(Photo credit should read FILIPPO MONTEFORTE/AFP via Getty Images)

Massimiliano Allegri ha le idee chiare sul proprio futuro e, nonostante le voci di mercato lo abbiano più volte accostato a panchine importanti – soprattutto di Premier League – durante la stagione, almeno fino a giugno il tecnico toscano non tornerà ad allenare.

Lo ha spiegato lo stesso Allegri ai microfoni di Espn FC: «Quando tornerò? A giugno. Non so se si possa chiamare anno sabbatico. Giovanni Branchini e io siamo arrivati immediatamente a quella decisione. Non appena si è concluso il rapporto con la Juventus, la scelta è stata quella di rimanere fuori dal giro per una stagione».

L’allenatore livornese ha parlato del suo anno senza una squadra: «Ho giocato per 18 anni e allenato per 16, mi sono fermato quest’anno dopo 34 anni. Sono felice. Ho la possibilità di riflettere, parlare con la gente, fare cose come andare a teatro, ad alcune mostre d’arte e leggere libri».

E a proposito dell’inglese, Allegri aggiunge: «Sto prendendo lezioni qui a Milano. Riesco a parlare abbastanza bene. Trovo la parte di ascolto un pò più difficile: se dialogo con qualcuno che parla più lentamente allora capisco. Guardo i film in lingua originale e se leggo qualcosa in inglese lo capisco bene».

Allegri ha concluso parlando della prossima scelta per la sua carriera: «L’anno che verrà sarà importante per la scelta che farò e per la necessità di essere preparato per quella scelta. Dopo un anno fuori e cinque stagioni alla Juventus, non voglio tornare e fallire. Mi farebbe male».

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO