(Photo by PIERRE-PHILIPPE MARCOU/AFP via Getty Images)

Il Real Madrid sarebbe molto vicino a siglare un accordo per la sponsorizzazione della divisa da allenamento. In passato il kit prevedeva lo stesso sponsor della maglia da gioco, ora invece è in programma un cambio di strategia e sulla divisa da allenamento apparirà il brand “Turismo de Turquia”

L’accordo dovrebbe portare nelle casse dei Blancos circa 12 milioni di euro all’anno, anche se non sono chiari il numero di stagioni e l’impatto che questa intesa avrà sul contratto con Emirates, che ha sfruttato anche la vetrina offerta dalla divisa di allenamento dal 2012.

Come riporta “Palco 23”, a meno che non esista una clausola che riduca automaticamente la cifra versata da Emirates, la compagnia aerea di Dubai continuerà a investire 70 milioni di euro all’anno fino al 2022 in cambio della sponsorizzazione principale. A questo importo vanno aggiunti gli oltre 100 milioni di euro fissi che Adidas paga da quest’anno (con il recupero della gestione diretta delle vendite al dettaglio) e – a breve – anche i 12 milioni di “Turismo de Turquia”.

Questo accordo è una boccata di ossigeno per il Real Madrid e il suo dipartimento commerciale, dal momento che i ricavi da sponsor sono cresciuti solamente dello 0,4%, a 240,6 milioni di euro, e l’intero dipartimento è rimasto bloccato a 295,2 milioni di euro. Un rallentamento che contrasta con la tendenza al rialzo seguita dalle grandi proprietà.

Dopo aver ceduto lo spazio sulla divisa di allenamento, il club potrà così lavorare sullo sponsor di manica, sul “title sponsor” di Ciudad Real Madrid (il centro di allenamento) e su tutta la parte di sponsorizzazione che riguarda la formazione femminile.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO