investimenti exor elkann pmi italiane export
John Elkann (Insidefoto)

«Siamo convinti che la Juventus sia uno dei leader nel settore del calcio, che sta affrontando una fase di cambiamento», per questo con la partecipazione all’aumento di capitale «abbiamo voluto assicurare alla Juventus la solidità finanziaria», necessaria per affrontare questa fase di cambiamento del settore del calcio.

Con queste parole – secondo quanto riportato dall’agenzia “Radiocor” – il presidente di Exor, John Elkann, ha commentato la mossa del club bianconero nel corso di una conferenza stampa sulle strategie della società. Come noto, Exor è azionista di riferimento della Juventus, con una partecipazione del 63,77%.

La Juventus ha di recente varato il piano di sviluppo per il triennio 2019/20 – 2023/24, lanciando un aumento di capitale da massimi 300 milioni di euro finalizzato a supportare le azioni strategiche previste dal piano. Un Piano di sviluppo che è stato definito tenendo conto dei seguenti principali obiettivi:

  • Miglioramento della competitività sportiva;
  • Incremento dei ricavi operativi e della visibilità del brand Juventus nei mercati internazionali;
  • Consolidamento dell’equilibrio economico e finanziario.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

1 COMMENTO

  1. ma quale solidità? il debito di quasi 400 milioni di euro, senza aver costruito uno stadio moderno e serio, è il motivo per cui è strato fatto l’aumento. I proprietari di Milan ed Inter hanno fatto aumenti di capitale ben più sostanziosi e se faranno lo stadio nuov e moderno con area commerciale annessa moderna che vogliono fare, metteranno tantissimi altri soldi per ricavarne ancor di più. La Juve ha i ricavi da stadio più bassi d’Europa tra i top club, ha i ricavi da diritti tv più bassi, ha i ricavi da sponsor più bassi, ha i ricavi da merchandising più bassi. E che fanno? Rinnovano il 32enne Bonucci per altri 4 anni a 12 milioni annui lordi. Pazzesco e una presa in giro di chi detiene e gestisce la Juventus da oltre 15 anni.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here