Mauro Icardi e Wanda Nara (Foto Image Sport / Insidefoto)

Ingiunzione di pagamento da parte di una azienda di Como nei confronti di Mauro Icardi. Al centro, come riportato da Il Fatto Quotidiano, ci sarebbe una fattura non pagata per i lavori di ristrutturazione nell’appartamento dell’ex capitano dell’Inter.

Icardi, ora al PSG, non avrebbe infatti saldato una fattura da quasi 17mila euro, Iva compreso, ad una storica azienda edile della provincia di Como, che si era occupata dei lavori di ristrutturazione nell’attico con vista San Siro di proprietà dell’argentino.

Dopo diversi solleciti di pagamento, l’azienda si è infatti rivolta ai legali e in seguito al Tribunale di Como, presentando una ingiunzione di pagamento. I lavori riguardavano opere elettriche, impianto di riscaldamento, controsoffittatura, manodopera, oltre alla fornitura dei materiali.

Il giudice di Como ha quindi valutato la richiesta e l’ha accolta, con il decreto diventato definitivo visto che non è seguita alcuna opposizione da parte di Icardi. Questo, spiega Il Fatto Quotidiano, potrà portare, in caso di mancato pagamento, ad avviare un’azione esecutiva per il recupero del credito. Contattati da Il Fatto Quotidiano, gli avvocati  Paolo Rivolta e Federico Scisca, indicati agli atti come legali dell’azienda creditrice, hanno spiegato che si tratta di una “normale pratica di recupero del credito che, come tale, sta seguendo l’iter previsto dalla procedura, a tutela della società creditrice”.

SEGUI LE GARE DEL PSG IN LIGUE 1 SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here