(Photo by Pier Marco Tacca/Bongarts/Getty Images)

Pier Silvio Berlusconi, amministratore delegato di Mediaset SpA, ha da tempo dato il via ai propri piani per portare l’azienda a un livello sempre maggiore. Secondo quanto riportato da Bloomberg, il secondo figlio di Silvio Berlusconi si sarebbe fatto ispirare da una leggenda del Milan: l’olandese Marco van Basten.

Berlusconi avrebbe infatti adottato “Project van Basten” come nome in codice interno per il piano di sviluppo di “Media for Europe”, un’azienda con sede legale in Olanda vista come la fase successiva di un raggruppamento delle risorse aziendali. La particolarità è stata rivelata da fonti che hanno familiarità con la vicenda, le quali hanno citato documenti interni compilati dai consulenti di Mediaset.

Van Basten proviene dai Paesi Bassi e il leggendario attaccante ha forti legami con la famiglia Berlusconi. La mossa di Silvio Berlusconi di ingaggiare Van Basten nel 1987 per farlo giocare nel Milan fu un successo immediato, con il club rossonero che ha dato il via a un ciclo vincente.

Al contrario, “Media for Europe” ha avuto meno successo immediato, poiché Mediaset ha dovuto lottare per far decollare il piano nel mezzo di una battaglia legale tra la famiglia Berlusconi e Vivendi SA, il conglomerato mediatico francese del miliardario Vincent Bollore. Tuttavia, la pace con la società francese sembrerebbe essere ora più vicina.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here