(Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)

Il Real Madrid si oppone alla disputa del match Villarreal-Atletico Madrid fuori dai confini nazionali. Come riporta “Marca”, l’obiettivo di Javier Tebas, presidente della Liga, era quello di portare la gara negli USA e farla giocare il 6 dicembre a Miami.

Tuttavia, i Blancos – e allo stesso modo il Barcellona –, in risposta a un’indagine della Rfef tra tutte le squadre, hanno inviato una lettera alla Federcalcio spagnola, dicendo di volersi opporre all’organizzazione dell’incontro fuori dalla Spagna.

Come è accaduto un anno fa con Girona-Barcellona, ​​i leader del Real Madrid ritengono che l’equilibrio della competizione sarebbe alterato. «Innanzitutto, sottolineiamo la nostra sorpresa non solo per il fatto che la Liga faccia una tale richiesta, ma perché questa arriva in un momento in cui il campionato è già in fase avanzata, il che evidenzia o un’assoluta mancanza di lungimiranza o un’azione premeditata basata su interessi che vanno oltre l’aspetto sportivo», scrive il Real Madrid nella lettera.

Anche Luis Rubiales, presidente della Federazione, ha già dichiarato di opporsi alla disputa dell’incontro, esattamente come dodici mesi fa. Allo stesso modo, Gianni Infantino, presidente della FIFA, non esitò ad affermare che la partita in questione non poteva essere disputata fuori falla Spagna, complice il rischio di condizionare la competizione. Idea che rimane ancora oggi e che contrasta con le condizioni di Tebas.

Resta ora da capire cosa succederà. La soluzione al caso arriverà molto probabilmente giovedì prossimo, con un giudizio che determinerà se Atlético e Villarreal potranno giocare a Miami. Il Real Madrid intanto si oppone, mettendo sul piatto l’equilibrio della Liga spagnola.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here