stadio roma no conferenza servizi

Avanza il progetto per il nuovo stadio della Roma. La revisione richiesta dalla sindaca Virginia Raggi sulla correttezza degli atti relativi al progetto ha ricevuto esito positivo: tutti i dipartimenti hanno dato infatti un parere favorevole su quanto fatto finora. Con un’unica eccezione, che potrebbe costringere il club giallorosso ed Eurnova ad alzare i costi di ulteriori 20 milioni.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, il Dipartimento Urbanistica, infatti, ha legato il proprio parere ad una serie di condizioni, tra cui l’aspetto principale riguarda il valore di alcuni terreni da espropriare, il cui valore si sarebbe tuttavia alzato proprio grazie al progetto stadio.

Nei 212mila metri cubi di Superficie Utile Lorda, cifra rispettata sulla carta, si parla appunto di un’area per cui il Comune chiede ai proponenti di versare la differenza tra costi dell’esproprio e il valore raggiunto dai terreni: si parla quindi di circa una ventina di milioni di euro, che tuttavia non dovrebbe spaventare Eurnova e Roma, considerando che l’investimento complessivo è pari a un miliardo di euro circa.

«Da ambo le parti vedo la volontà di andare a chiudere, ci sono stati passi in avanti e io sono ottimista», le parole ieri di Daniele Frongia, assessore allo Sport della capitale.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO 

 

1 COMMENTO

  1. La presa in giro è finita e speriamo di non avere più assessori che, non competenti e dicendo di non seguire le procedure, continuano a fare dichiarazioni positive fuorvianti.
    Una due diligence dura 60-90 giorni non un anno e mezzo. In questo caso poi conferma le critiche fatte sulle cubature riconosciute in più e in parte contenute nelle osservazioni fatte a giugno 2018 alla variante di PRG, che non sono state mai contro dedotte dal Comune.
    Ora si è scoperto perché Parnasi versava i soldi. Ha avuto un beneficio d i20 milioni che gli è stato illecitamente riconosciuto che ora dovrebbero andare alle eredi Armellini, sempre che lo stadio vada in porto. Chi ha votato questo illecito in Coniglio Comunale ora ne deve rispondere, per una questione analoga sono sotto indagine Caudo e Fratello per le ex torri delle Finanze all’EUR.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here