Roma bilancio 2019
Tifosi della Roma in tribuna (Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

L’assemblea degli azionisti della Roma, riunitasi ieri a Trigoria, ha approvato la proposta di aumento del capitale sociale per un importo massimo pari a 150 milioni di euro. L’assemblea ha fissato al 31 dicembre 2020 il termine ultimo per dare esecuzione all’aumento di capitale e stabilito, che ove non integralmente sottoscritto si intenderà limitato all’importo risultante dalle sottoscrizioni effettuate entro tale termine.

“In sede Straordinaria, con riferimento all’unico punto all’ordine del giorno, l’Assemblea ha approvato la proposta di aumento del capitale sociale per un importo massimo pari a 150 milioni di euro, scindibile e a pagamento, mediante emissione di azioni ordinarie della Società, prive di valore nominale espresso, in regime di dematerializzazione, aventi le stesse caratteristiche di quelle in circolazione e godimento regolare, da offrire in opzione agli Azionisti della Società ai sensi dell’Art. 2441, comma 1, del Codice Civile (l'”Aumento di Capitale”)”, si legge nel comunicato del club giallorosso.

“L’Assemblea ha fissato al 31 dicembre 2020 il termine ultimo per dare esecuzione all’Aumento di Capitale e stabilito, ai sensi dell’Art. 2439, comma 2, del Codice Civile, che ove non integralmente sottoscritto si intenderà limitato all’importo risultante dalle sottoscrizioni effettuate entro tale termine. L’Assemblea ha quindi conferito al Consiglio di Amministrazione il potere di definire, in prossimità dell’avvio dell’offerta in opzione, l’ammontare definitivo dell’Aumento di Capitale, determinarne la tempistica entro il termine indicato per l’esecuzione dello stesso e, in particolare, per l’avvio dell’offerta dei diritti in opzione e la successiva offerta in borsa dei diritti eventualmente risultanti inoptati al termine del periodo di sottoscrizione”.

“Il Consiglio di Amministrazione avrà anche il potere di determinare il numero massimo delle azioni di nuova emissione e il prezzo di emissione, comprensivo dell’eventuale sovrapprezzo azioni, tenendo conto, tra l’altro, al fine della determinazione di quest’ultimo, delle condizioni del mercato in generale, dell’andamento del titolo e della prassi di mercato per operazioni similari. L’Assemblea inoltre ha approvato le conseguenti modifiche dell’Articolo 5 dello Statuto sociale per tenere conto della delibera di Aumento di Capitale sopra descritta”.

“In sede ordinaria, l’Assemblea ha approvato il Bilancio separato della Società al 30 giugno 2019 e la copertura della relativa perdita di esercizio, pari a circa 20 milioni di euro, mediante compensazione per un pari importo a valere sulla Riserva Copertura Perdite Infrannuali, che per l’effetto è ridotta a 3,4 milioni di euro”.

“L’Assemblea ha altresì preso visione del Bilancio Consolidato del Gruppo A.S. Roma, che ha registrato ricavi complessivi per 381 milioni di euro, un margine operativo Lordo (EBITDA), calcolato tenendo conto della gestione operativa dei calciatori, positivo per 100,6 milioni di euro, ed una perdita complessiva di 24,3 milioni di euro, e deliberato in senso favorevole in merito ai contenuti della prima sezione della Relazione sulla Remunerazione, come previsto dall’art. 123-ter del TUF e 84 del Regolamento Emittenti”.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here