(Photo by Alex Livesey/Getty Images)

Bernardo Silva tweet Mendy – Bernardo Silva, centrocampista portoghese del Manchester City di Pep Guardiola, è stato accusato di cattiva condotta per una violazione della regola E3 della Football Association (la Federcalcio inglese) in relazione a un post pubblicato sul proprio profilo Twitter il 22 settembre 2019.

Il post in questione è un’immagine che ritraeva Mendy in giovane età, accanto al logo dell’azienda dolciaria spagnola “Conguito”, ed era accompagnata dalla didascalia “Indovina chi?”. Un tweet scherzoso e al quale lo stesso Mendy aveva risposto con una risata, ma che ha scatenato la reazione di “Kick It Out”, un’organizzazione che si occupa di combattere le discriminazioni razziali.

“Kick It Out” ha così chiesto alla FA di intervenire, e la Federcalcio ha mosso di conseguenza i propri passi. «Si sottolinea che l’attività del giocatore del Manchester City ha violato la regola FA E3 (1) in quanto offensiva e/o impropria e/o diffamatoria», si legge in una nota della Football Association.

«Si afferma inoltre che l’attività costituisce una “violazione aggravata”, definita dalla regola FA E3 (2), in quanto include riferimenti, espressi o impliciti, alla razza e/o al colore della pelle e/o all’origine etnica». Il comunicato chiude spiegando che il centrocampista avrà «tempo fino al 9 ottobre 2019 per fornire una risposta».

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO MESE GRATIS ENTRO IL 6/10/2019