(Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

L’ex portiere del Bayern Monaco e della nazionale tedesca, Oliver Kahn, è stato nominato membro del consiglio di amministrazione del club bavarese con un contratto quinquennale in vigore dal 1° gennaio 2020.

Il cinquantenne Kahn subentrerà a Karl-Heinz Rummenigge nel ruolo di presidente e Ceo del Bayern Monaco alla fine del 2021.

Il presidente del consiglio di sorveglianza, Uli Hoeness, che si dimetterà a fine anno, definisce quella di Kahn “una soluzione perfetta”.

“Oliver è stato importante nella storia del nostro club. È stato capitano del Bayern e della nazionale per anni, ha vinto quasi tutti i titoli che si possono vincere. Al termine della carriera ha conseguito un Master in gestione aziendale, quindi conosce il calcio, conosce l’economia e ha dentro di se il Dna del Bayern. Siamo convinti che sia l’uomo giusto per guidare il club in futuro”.

“E’ un grande onore per me”, ha dichiarato Kahn, che in 14 anni al Bayern ha conquistato otto titoli in Bundesliga, sei coppe di Germania, una Champions League, una coppa Uefa e una Intercontinentale. In nazionale, tra il 1994 e il 2006, ha totalizzato 86 presenze, vincendo l’Europeo nel 1996.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO MESE GRATIS

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here