Frank de Boer (Photo by Jordan Mansfield/Getty Images)

«La parità di retribuzione nel calcio tra uomini e donne non la comprendo, penso per come stanno le cose ora che sia ridicola». Frank de Boer, ex calciatore ed ex allenatore di Ajax, Inter e Crystal Palace, entra a gamba tesa sulla questione dell’equal pay, il diritto agli stessi guadagni tra calciatori e calciatrici.

«Se il calcio femminile diventerà popolare quanto quello degli uomini – dice l’ex giocatore in un’intervista al Guardian – allora si arriverà a questo, perché a quel punto la pubblicità e gli sponsor saranno livellati. Ma attualmente non è così, quindi perché devono guadagnare lo stesso. Penso sia ridicolo».

«Se la finale maschile viene seguita da 500 milioni di persone e quella femminile da 100 non può essere la stessa cosa – ribadisce il tecnico – per questo il guadagno deve essere proporzionato. Se diventerà popolare altrettanto allora ok, ma ora no. Se sei una manager di una banca ritengo che lo stipendio debba essere uguale a quello di un uomo che ricopre la stessa posizione. Nel calcio ancora non è così».

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO MESE GRATIS

 

1 COMMENTO

  1. Ha ragione.
    Ad oggi comunque il livello è veramente basso, mi sembra uno sport che poco si adatta alle donne.
    Il livello di altri sport come Tennis, Nuoto, Volley è nettamente migliore a parer mio

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here