È cominciata l’assemblea di Lega Serie A in cui si potrebbe votare la proposta di Mediapro riguardo la partnership tecnica per la realizzazione del canale della Serie A. Presenti tutti i rappresentanti dei club che poi assisteranno al sorteggio dei calendari della prossima stagione, negli studi Sky.

Sul tavolo quindi l’argomento principale resta Mediapro. L’ultima proposta è di un minimo 1,150 miliardi a stagione (più 55 milioni per i diritti d’autore e 78 milioni per i costi di produzione, con un totale di circa 1,3 miliardi l’anno) e nell’ultima proposta, oltre a una serie di dettagli legali, sono state rafforzate le garanzie finanziarie da parte del colosso audiovisivo, aspetto che un anno fa aveva fatto saltare l’accordo per il triennio 2015-18 e che nella proposta iniziale non convinceva alcuni club.

Il tema principale per molti club riguarda proprio le garanzie, dopo l’esperienza della scorsa stagione con Mediapro. Il gruppo cinese-spagnolo, secondo quanto filtra, sarebbe pronto a ritirare l’offerta nel caso in cui i club di Lega non decidessero di votare oggi sulla proposta.

 

L’assemblea, che era stata sospesa l’8 luglio scorso, ha all’ordine del giorno anche l’approvazione del budget, il calendario delle competizioni, l’aggiornamento delle negoziazioni con IMG, l’accordo Lnp-Aic e la fatturazione dei proventi derivanti dalla commercializzazione dei diritti tv 2019-2020.

SCEGLI TU COME VEDERE SKY: CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’ SULLE OFFERTE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here