Mediapro (Photo by Denis Doyle/Getty Images)

Trattativa Mediapro Serie A – «L’Assemblea della Lega Serie A, all’unanimità, intende mantenere la piena facoltà di rivolgersi agli operatori del mercato della comunicazione per l’assegnazione dei diritti audiovisivi per il triennio 2021/2024, valuta positivamente l’ipotesi di realizzazione del canale della Lega (ai sensi dell’art. 13 della Legge Melandri)».

Inizia così la nota della Lega Serie A, che segue l’assemblea di questo pomeriggio durante la quale si è discusso – tra le altre cose – anche del ciclo di diritti televisivi 2021/2024. In virtù della valutazione positiva, la stessa Lega «delibera di dare mandato al Presidente e all’Amministratore Delegato di negoziare e di definire l’accordo contrattuale con Mediapro entro e non oltre il 30 settembre 2019 sulla base dell’offerta economica di cui alla proposta Mediapro del 26 luglio 2019».

Può dunque proseguire la trattativa con il gruppo cinese-spagnolo per la creazione di un canale della Lega. L’ultima proposta di Mediapro sarebbe di un minimo 1,150 miliardi a stagione (più 55 milioni per i diritti d’autore e 78 milioni per i costi di produzione, con un totale di circa 1,3 miliardi l’anno). Inoltre, oltre a una serie di dettagli legali, sono state rafforzate le garanzie finanziarie da parte del colosso audiovisivo, aspetto che un anno fa aveva fatto saltare l’accordo per il triennio 2018/2021 e che nella proposta iniziale non convinceva alcuni club.

SCEGLI TU COME VEDERE SKY: CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’ SULLE OFFERTE

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here