(foto Mediapro.tv)

Dopo oltre venti giorni di trattative fra le parti, Mediapro ha presentato alla Lega Serie A in tarda mattinata una nuova proposta che verrà analizzata dai club lunedì, come riporta l’Ansa.

Lunedì è infatti prevista la ripresa dei lavori dell’assemblea, rimasta aperta l’8 luglio quando la delibera era stata rinviata alla luce di alcune criticità sulla proposta del gruppo spagnolo-cinese di partnership per la realizzazione del canale tematico della Serie A.

Anche il numero uno di Mediapro, Jaume Roures, nei giorni scorsi è stato a Milano per partecipare al negoziato e cercare di risolvere le questioni più critiche.

Secondo quanto filtra è rimasta immutata la parte economica, con un minimo di 1,150 miliardi a stagione (più 55 milioni per i diritti d’autore e 78 milioni per i costi di produzione, con un totale di circa 1,3 miliardi l’anno) ma, oltre a una serie di dettagli legali, sono state rafforzate le garanzie finanziarie da parte del colosso audiovisivo, aspetto che un anno fa aveva fatto saltare l’accordo per il triennio 2015-18 e che nella proposta iniziale non convinceva alcuni club.

SEGUI LA SERIE A SU SKY: CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’ SULLE OFFERTE

2 COMMENTI

  1. Ma scusate non si era detto e ripetuto più volte che non si poteva affidare ad un unico gestore l’intera serie A per motivi di monopolio? E adesso si vuole cedere ad un unico operatore e per giunta straniero, tutto il pacchetto? Le solite cose all’italiana cioè “barzellette” !

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here