Il Fair Play Finanziario dalle origini alla riforma del 2018
Uefa Logo (Photo credit should read FABRICE COFFRINI/AFP/Getty Images)

Accordi FPF Uefa – La Camera investigativa indipendente dell’Organo di Controllo Finanziario per Club della UEFA (CFCB) ha annunciato oggi che tre club, per i quali sono state avviate indagini in seguito al mancato rispetto delle regole del Fair Play Finanziario (FFP), hanno siglato nuovi settlement agreement. I club in questione sono CFR Cluj, FK Kaïrat Almaty e Olympique Marsiglia, che si uniranno a Galatasaray, Maccabi Tel Aviv e Porto in regime di settlement.

Questi i singoli accordi per i tre club:

Olympique Marsiglia (accordo per le stagioni 2019/2020, 2020/2021, 2021/2022):

  • Il club si impegna a riportare un disavanzo di bilancio massimo di 30 milioni di euro per l’esercizio finanziario che termina nel 2020, di 0 milioni di euro per l’esercizio finanziario che termina nel 2021 e di raggiungere infine il pareggio completo, monitorando infine il periodo 2022/2023;
  • Il club concorda sul fatto che, per l’esercizio finanziario che termina nel 2020 e per l’esercizio finanziario che termina nel 2021, il rapporto tra le spese per i dipendenti, le entrate e l’ammortamento dei nuovi giocatori è limitato;
  • Il club si impegna a pagare un importo totale fino a 6 milioni di euro, che sarà trattenuto da eventuali introiti derivanti dalla partecipazione alle competizioni UEFA. Di questo importo, 2 milioni devono essere pagati per intero, indipendentemente da qualsiasi uscita anticipata dal regime di settlement. Il pagamento dei restanti 4 milioni di euro è condizionale e può essere trattenuto in determinate circostanze, a seconda della conformità del club alle misure operative e finanziarie imposte nell’accordo;
  • Il club accetta di essere soggetto a una limitazione del numero di giocatori che potrebbe includere nella lista A ai fini della partecipazione alle competizioni UEFA. In particolare, per la stagione 2020/2021, l’Olympique Marsiglia può registrare solo un massimo di 23 giocatori nella lista A, invece di 25 come previsto nelle norme sulla competizione in questione. Tale restrizione verrà revocata per le stagioni 2021/2022 e/o 2022/2023 se il club soddisfa le misure concordate con la Camera Investigativa CFCB;
  • Il club accetta, per la durata dell’accordo, una limitazione calcolata sul numero di nuovi tesserati che può includere nella lista A ai fini della partecipazione alle competizioni UEFA. Questo calcolo si basa sulla posizione netta di trasferimento del club in ciascuna sessione di mercato coperta dall’accordo. Tale restrizione verrà revocata per le stagioni 2021/2022 e/o 2022/2023 se il club soddisferà le misure operative e finanziarie concordate con la Camera Investigativa CFCB.

CFR Cluj (accordo per la stagione 2019/2020):

  • Il club si impegna a raggiungere il pareggio completo, monitorando il periodo 2019/20;
  • Il club si impegna a pagare un importo totale di 200.000 euro, che sarà trattenuto dai ricavi derivanti dalla partecipazione alle competizioni UEFA;
  • Il club accetta di essere soggetto a una limitazione del numero di giocatori che potrebbe includere nella lista A ai fini della partecipazione alle competizioni UEFA. In particolare, per la stagione 2019/2020, potrà registrare solo un massimo di 23 giocatori nella lista A, invece di 25 come previsto nelle norme sulla competizione in questione.

FK Kairat Almaty (accordo per le stagioni 2019/2020 e 2020/2021)

  • Il club si impegna a riportare un disavanzo di bilancio massimo di 10 milioni di euro nell’esercizio finanziario che termina nel 2019 e a raggiungere infine il pareggio completo, monitorando il periodo 2020/2021;
  • Il club accetta che, per l’esercizio finanziario che si conclude nel 2019, le spese per i dipendenti e le spese finanziarie nette siano limitate;
  • Il club si impegna a pagare un importo totale fino a 600.000 euro, che sarà trattenuto da eventuali introiti derivanti dalla partecipazione alle competizioni UEFA. Di questo importo, 200.000 euro devono essere pagati per intero, indipendentemente da qualsiasi uscita anticipata dal regime di settlement. Il pagamento dei restanti 400.000 è condizionale e può essere trattenuto in determinate circostanze, a seconda della conformità del club alle misure operative e finanziarie imposte nell’accordo;
  • Il club accetta di essere soggetto a una limitazione del numero di giocatori che potrebbe includere nella lista A ai fini della partecipazione alle competizioni UEFA. In particolare, per la stagione 2019/2020, FK Kairat Almaty potrà registrare solo un massimo di 23 giocatori nella lista A, invece del potenziale massimo di 25 come previsto dalle norme sulla competizione in questione. Tale restrizione verrà revocata per la stagione 2020/2021 se il club dovesse adempiere alle misure operative e finanziarie concordate con la Camera Investigativa CFCB.

SEGUI LA COPA AMERICA 2019 SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here