Mino Raiola (Photo credit should read VALERY HACHE/AFP/Getty Images)

Mino Raiola potrebbe occuparsi senza problemi degli affari per i propri calciatori nel mercato estivo, nonostante la squalifica imposta da Figc e Fifa. L’agente era stato squalificato per tre mesi sia a livello italiano che internazionale, ma potrebbe ottenere una sospensione della sanzione.

Secondo quanto riportato dal Daily Mail, infatti, Raiola avrebbe fatto ricorso al TAS di Losanna, ottenendo una sospensiva della squalifica che gli permetterebbe di operare senza problemi nella sessione estiva di calciommercato.

 

La FIGC non ha comunicato ufficialmente la motivazione che portato alla sospensione, ma sembra legata a Gianluca Scamacca, passato dal Sassuolo allo Zwolle nell’estate del 2018. Una squalifica che aveva portato alla dura reazione di Raiola: «Questa sospensione non è una sorpresa, purtroppo. Personalmente temo sia una decisione ispirata da logiche di palazzo, senza tener conto della realtà. Suppongo che non mi abbiano ancora perdonato le critiche che avevo mosso alla Figc per lo stato in cui versa il calcio italiano e anche per gli ultimi episodi di razzismo», aveva spiegato Raiola all’ANSA.

«Credo che questo possa aver avuto un peso sulla decisione perché mi hanno coinvolto in una storia inventata ad arte con la quale non ho nulla a che fare – aveva proseguito il procuratore –. Il diritto e la giustizia dovrebbero sempre prevalere in un ordinamento civile e quindi ho fiducia che a breve tutto verrà chiarito. Non solo chiederò giustizia ma tutelerò anche la mia libertà di pensiero e parola in ogni sede e grado di giudizioperché voglio fare qualcosa per il calcio italiano e sono determinato a lottare per migliorare il sistema».

SEGUI LA COPA AMERICA SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here