(Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

Traorè Fiorentina – Non è una settimana di sorrisi in casa Empoli. Il club toscano è infatti retrocesso in Serie B a seguito della sconfitta con l’Inter e del contemporaneo pareggio del Genoa a Firenze. Nel 2-1 finale di San Siro è andato in rete Hamed Traorè, che nel mercato di gennaio è stato ceduto alla Fiorentina per 12 milioni di euro.

Tuttavia, il presidente dell’Empoli – Fabrizio Corsi – ha svelato un retroscena sull’affare, spiegando che in realtà l’accordo per il trasferimento del calciatore non è ufficiale. «Su Traorè sono in imbarazzo: in questi mesi ho cercato di celare il più possibile questa situazione anche per rispetto della Fiorentina. Ma i documenti firmati non sono stati depositati entro il 31 gennaio e quindi non valgono più niente», ha detto Corsi a “Radio Sportiva”.

«La Fiorentina – ha aggiunto – aveva chiesto un supplemento di visite mediche, noi le abbiamo fatte e il giocatore è perfettamente sano. La prossima settimana farà un ulteriore esame, ma posso dire che il giocatore non è della Fiorentina ma dell’Empoli».

«In Serie A ci sono tre squadre più importanti della Fiorentina che lo vogliono, oltre ad un club tedesco che farà la Champions League. Su di lui ci sono diverse società importanti italiane ed estere e io ho cercato di non fare brutte figure. Il ragazzo è sano e comunque farà un esame più approfondito la prossima settimana. Mi sento il suo tutore in questa situazione antipatica che si è creata», ha concluso il presidente dell’Empoli.

SEGUI LA FINALE PLAYOFF DI SERIE B SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here