Conte causa Chelsea risarcimento
Antonio Conte (Foto Image Sport / Insidefoto)

Antonio Conte ha vinto la sua causa legale con il Chelsea e otterrà dal club londinese, con cui il rapporto lavorativo si è interrotto la scorsa estate prima dell’arrivo di Maurizio Sarri, un risarcimento di 10 milioni di euro. A rivelare l’epilogo è il Times, anche se la testata inglese ci tiene a precisare come la situazione non possa dirsi ancora del tutto conclusa: la società inglese potrebbe infatti presentare ricorso in seguito alla decisione dei giudici e chiedere di portare il procedimento direttamente alla High Court.

L’esonero dell’allenatore italiano era arrivato lo scorso luglio, ma la decisione dei “Blues” non era stata accettata del tutto di buon grado da parte dell’ex ct della Nazionale.

A quel punto il Mister pugliese aveva deciso di andare per vie legali nei confronti del suo ex club con cui già al primo anno aveva conquistato la Premier League. La sua richiesta era chiara: oltre ai 10 milioni di euro di stipendio che gli sarebbero spettati, avrebbe voluto anche un indennizzo perché la scelta del club gli avrebbe impedito di trovare una nuova squadra dove poter allenare nella stagione che sta ora volgendo al termine.

La vittoria in questa fase giudiziaria non può che rendere soddisfatto Conte, destinato a tornare in panchina a breve. L’ex allenatore della Juventus sembra infatti destinato a diventare il successore di Luciano Spalletti alla guida dell’Inter.

 

SEGUI IL CALCIO ESTERO SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here