(Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

Quanto ha guadagnato De Rossi alla Roma, nel corso della sua carriera in giallorosso? Il giocatore ha annunciato oggi la fine della sua avventura calcistica nella capitale. Sulla scorta di quanto fatto con Francesco Totti, Calcio e Finanza ha provato a rispondere a questa domanda attingendo ed elaborando dati ufficiali provenienti da bilanci e comunicati stampa della Roma (eccezion fatta per l’ultimo rinnovo, i cui dati sono stati tratti da “La Gazzetta dello Sport”).

La rilevazione tiene conto di 15 delle 18 stagioni totali di militanza di De Rossi nel club giallorosso, a partire dunque dal 2004/2005. Inoltre, il conteggio riguarda lo stipendio erogato dal club per le prestazioni sportive e la cessione dei diritti d’immagine al club, ma non tiene in considerazione eventuali premi individuali e collettivi per il raggiungimento dei risultati.

Fatte le dovute premesse, quanto ha guadagnato de Rossi alla Roma nelle ultime 15 stagioni? Il capitano giallorosso ha incassato dal club – senza considerare i premi per i risultati sportivi – 56,17 milioni di euro netti (103,91 milioni di euro il costo totale sui bilanci societari). Lo stipendio netto medio, tra il 2004 e il 2019, è stato dunque pari a 3,74 milioni di euro.

La cifra massima toccata dallo stipendio di Daniele De Rossi alla Roma risale alle stagioni dal 2012/2013 al 2016/2017. In questo periodo, il centrocampista di Ostia ha guadagnato 5,41 milioni di euro (10 milioni di euro lordi), cifra scesa poi a 3 milioni netti (5,55 milioni lordi) nelle stagioni successive: 2017/2018 e 2018/2019.

Quanto ha guadagnato De Rossi in carriera

Quanto ha guadagnato De Rossi alla Roma – Dal 2004 al 2008

Il primo ingaggio disponibile di De Rossi è quello della stagione 2004/2005, pari a 1 milione netto (1,85 milioni lordi). Il comunicato della Roma, in riferimento al contratto del calciatore, recitava:

L’A.S. Roma S.p.A. rende noto che in data odierna è stato raggiunto l’accordo con il calciatore Daniele De Rossi, che vestirà la maglia giallorossa fino al 30 giugno 2009. Il contratto economico sottoscritto prevede, con effetti a decorrere dalla presente stagione sportiva, il riconoscimento al calciatore di un corrispettivo lordo di € 1,85 milioni, per la stagione in corso, € 2,96 milioni, per la stagione sportiva 2005/2006, € 3,5 milioni, per la stagione sportiva 2006/2007 e 2007/2008, ed € 3,9 milioni, per la stagione sportiva 2008/2009.

Quanto ha guadagnato De Rossi alla Roma – Dal 2008 al 2012

Dunque, l’accordo prevedeva un salario a crescere con scadenza al 2008/2009, fino a toccare i 3,9 milioni di euro lordi. In realtà, nel 2008 è intervenuto un successivo adeguamento contrattuale, che ha portato lo stipendio 2008/2009 a 7,2 milioni lordi, anche in questo caso destinati a crescere fino a 8,1 milioni nel 2010/2011 e 2011/2012:

L’A.S. Roma S.p.A. e DANIELE DE ROSSI rendono noto di aver raggiunto un accordo per il prolungamento e l’integrazione del contratto economico per le prestazioni sportive del calciatore ad oggi in vigore sino a tutto il 30 giugno 2012. Al Calciatore sarà riconosciuto un compenso lordo di € 7,2 milioni per la stagione sportiva 2008/2009, di € 7,6 milioni, per la stagione sportiva 2009/2010, e di € 8,1 milioni per la stagione sportiva 2010/2011 e 2011/2012.

Quanto ha guadagnato De Rossi alla Roma – Dal 2012 a oggi

Nel 2012 ecco l’ultimo grande rinnovo contrattuale a salire per De Rossi, che sigla un accordo quinquennale da 10 milioni di euro lordi:

L’A.S. ROMA S.P.A. e DANIELE DE ROSSI rendono noto di aver raggiunto l’accordo per il prolungamento del contratto economico per le prestazioni sportive del calciatore ad oggi in vigore, la cui naturale scadenza era prevista per il 30 giugno 2012. L’accordo, di durata quinquennale con effetti a decorrere dal 1° luglio 2012 e scadenza al 30 giugno 2017, prevede il riconoscimento di un emolumento lordo pari a circa 10 milioni di euro, per ciascuna stagione sportiva di durata del contratto, oltre a premi individuali correlati sia al raggiungimento di prefissati obiettivi sportivi della squadra, sia alle presenze del calciatore nelle diverse competizioni. Nell’ambito dell’accordo raggiunto, l’A.S. Roma acquisirà i diritti di sfruttamento commerciale dell’immagine del calciatore, a cui saranno riconosciuti il 50% dei relativi ricavi.

Infine, nel 2017, arriva l’accordo biennale in scadenza il 30 giugno 2019, che ha portato il capitano giallorosso a guadagnare altri 5,55 milioni di euro lordi. Si tratta del primo contratto con ingaggio inferiore rispetto a quello firmato precedentemente:

L’AS Roma è lieta di annunciare che Daniele De Rossi ha rinnovato il proprio contratto con il Club fino al 30 giugno 2019. Il centrocampista classe 1983 ha giocato domenica scorsa la sua partita numero 561 in maglia giallorossa, con cui ha segnato 59 reti.

Quanto ha guadagnato De Rossi alla Roma – Un confronto con Francesco Totti

Un confronto con Francesco Totti, storico numero 10 della Roma ritiratosi alla fine del 2016/2017 dopo 25 stagioni in giallorosso, ci permette di notare come – dal punto di vista contrattuale – le due carriere abbiano seguito percorsi simili. Totti, nelle 21 stagioni analizzate, ha inevitabilmente guadagnato di più nel complesso (84,25 milioni di euro netti).

Lo stipendio di “Er Pupone” ha raggiunto il suo tetto massimo nella stagione 2004/2005, con 6 milioni di euro netti, per poi assestarsi a 5,8 milioni stagionali nelle cinque stagioni successive. Considerando lo stipendio netto medio, se quello di De Rossi è stato pari a 3,74 milioni di euro, quello di Totti è stato leggermente superiore: 4 milioni di euro.

SEGUI LE PARTITE DELLA ROMA SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here