nba partita regular season parigi
Giannis Antetokounmpo dei Milwaukee Bucks, Nba (foto ufficio stampa Nba)

NBA diritti sponsorizzazione internazionali – A partire dalla prossima stagione, la National Basketball Association (NBA) consentirà ai club di vendere i diritti di sponsorizzazione internazionali autonomamente. Lo riporta lo Sports Business Journal (SBJ), spiegando che i proprietari dei team hanno raggiunto un accordo, approvando un test triennale del programma di marketing internazionale che potrebbe porre definitivamente fine al controllo della NBA su tutti gli accordi di sponsorizzazione internazionali.

I team NBA saranno ora in grado di vendere i diritti di marketing globale a due nuovi o attuali sponsor al di fuori degli Stati Uniti e del Canada. Questo include l’uso dei diritti presso le sedi di vendita al dettaglio e sulle piattaforme digital e social dei propri sponsor.

Tuttavia, stando all’accordo, gli sponsor non potranno utilizzare contenuti legati alle gare di NBA, ma solamente dietro le quinte, con il divieto di includere nelle partnership gli highlights degli incontri. Anche se ogni club limiterà la vendita dei diritti a due sponsor, l’interesse dovrebbe essere dato dalla portata globale del marchio NBA.

Amy Brooks, presidente del team marketing NBA e chief innovation officer, ha negato che la decisione che consente ai club di avere il controllo della sponsorizzazione globale sia stata presa esclusivamente per offrire maggiori opportunità di guadagno. Brooks ha spiegato che il programma consentirà ai club di avvantaggiarsi della portata globale dei partner e «di creare contenuti non di gioco più mirati».

SEGUI LE PARTITE DELLA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here