Juventus ricavi Champions 2018 2019
Il gol di Cristiano Ronaldo per il momentaneo 1-0 contro l'Ajax (Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

Juventus ricavi Champions 2018 2019 – La seconda eliminazione consecutiva ai quarti di finale lascia la Juventus sotto i 100 milioni di ricavi dalla Champions League. Il ko con l’Ajax non ha infatti permesso ai bianconeri di superare nuovamente la tripla cifra in ricavi Uefa.

Nel dettaglio, nella stagione 2018/19 i bianconeri hanno incassato 94,1 milioni di euro complessivi dai premi Uefa, senza considerare il botteghino. Di questi, 18,3 milioni arrivano dal market pool, 15,3 di partecipation bonus, 29,7 di ranking storico/decennale, 10,8 di risultati, 9,5 grazie al bonus qualificazione per gli ottavi e 10,5 dal bonus per l’accesso ai quarti.

Juventus Napoli Roma Inter
Market pool 18,3 12,5 11,7 7,5
Partecipazione 15,3 15,3 15,3 15,3
Ranking storico 29,7 13,3 12,2 17,7
Bonus risultati 10,8 8,1 8,1 7,2
Bonus ottavi 9,5 9,5
Bonus quarti 10,5
Totale 94,1 49,2 56,7 47,7

Il passaggio in semifinale avrebbe portato alla Juventus ulteriori 12 milioni di euro di bonus, oltre a circa 1,1 milioni di euro aggiuntivi dal market pool: superare lo scoglio Ajax avrebbe quindi 107 milioni nelle casse della società bianconera.

 

Sarebbe stata la seconda occasione in cui la Juventus avrebbe superato quota 100 milioni di ricavi dalla Champions League dopo il 2016/17, quando i bianconeri incassarono 110 milioni di euro: la società torinese è stata finora l’unica a superare la tripla cifra in ricavi dalla Uefa.

Il percorso fino in finale avrebbe fatto salire almeno a quota 122 milioni i ricavi dalla Champions League, grazie al bonus per l’accesso all’ultimo atto (15 milioni) e una quota ulteriore del market pool da circa 400mila euro: vincere avrebbe portato il totale a quota 126 milioni di euro circa.

La mancata qualificazione in semifinale ha quindi comportato minori ricavi per circa 13 milioni, mentre la differenza tra i ricavi incassati e quelli che sarebbero stati guadagnati con la vittoria in finale è di circa 33 milioni.

12/13 13/14 14/15 15/16 16/17 17/18 18/19* Totale
Juventus 65,3 43,1 89,1 76,3 110,4 80,0 94,1 558,3
*non ufficiali

Dal 2012/13, anno di ritorno nella principale competizione continentale, i bianconeri hanno invece incassato complessivamente 558 milioni di euro dalla Champions League: numeri che, considerando il periodo, ne fanno a squadra che ha ricevuto la maggior fetta di premi dalla Uefa, davanti anche al Real Madrid.

SEGUI LE PARTITE DELLA JUVENTUS SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

 

5 COMMENTI

  1. Ronaldo 33 anni 117 milioni a 62 di stipendio annuo per 4 anni Mandzukic 22 milioni 5.5 milioni all’anno fino a 34 anni Douglas Costa 46 milioni Bonucci 35 milioni a 31 anni Cancelo 40 milioni Pjanic 32 milioni Cuadrado 30 milioni Khedira 6 milioni all’anno fino a 34 anni, Bernardeschi 40 milioni Dybala 40 milioni A.Sandro 25 milioni De Sciglio 12 milioni fanno in totale 867 milioni spesi dalla Juventus di Agnelli Marotta e Paratici per questi giocatori chi vecchio chi mediocre a grandi livelli.Sono stati ceduti per motivi incomprensibili due giocatori under 24 come Pogba e Coman oggi stelle del calcio europeo. Una gestione insomma follemente fallimentare

    Chi ha regalato Coman, oggi una delle ali più forti del mondo, per 28 milioni al Bayern dovrebbe essere cacciato, parlo di Paratici ed Allegri! Perchè in Italia della folle cessione di Coman non se ne parla? Per proteggere gli artefici da parte della stampa “amica”?

    Il marchio Jeep sottopaga la Juventus da anni e nessuno si ribella o lo fa notare ai diretti interessati. Segnalo che Accor(catena alberghi) e Psg si sono accordati per 60 milioni l’anno. E c’è ancora chi difende la famiglia agnelli elkann già ampiamenti protetti da media amici.

    Il Tottenham dai ricavi del nuovo stadio avrà più di 120 milioni a stagione. La famiglia agnelli elkann ha messo centinaia di milioni a FONDO PERDUTO per giornali inutili, periodici stranieri ecc e non ha MAI investito in stadi, infrastrutture e quindi nel potenziamento del club. Sono i TIFOSI che spendono sostenendo la società NON la famiglia agnelli elkann. JEEP ha solo tratto vantaggio in questi anni dalla sponsorizzazione della Juve perchè HA SOTTOPAGATO LA SPONSORIZZAZIONE basta considerare che Qatar aIRWAYS dà alla Roma 13 milioni di euro l’anno.

    Vorrei far notare che la Juventus nel 2005 incassava 110 milioni di euro dai diritti tv della serie A a stagione. In pratica in 15 anni non ha avuto un aumento in modo pazzesco, mentre le altre top europee hanno raddoppiato minimo i ricavi dai diritti tv per la trasmissione dei rispettivi campionati.
    Vorrei far notare inoltre che nel 2005 la Juventus prendeva da Tamoil come main sponsor 22 milioni l’anno. Oggi dopo ben 15 anni Jeep dà 19 milioni.
    La colpa di chi è? Naturalmente della famiglia agnelli-elkann manessuno denuncia ciò è c’è una omertà vergognosa da parte dello stesso juventino medio.
    256 milioni per rinnovare il Bernabeu dal 2002 al 2007 (per la costruzione di nuovi ingressi, rinnovamento delle tribune, la copertura di una delle due tribune principali, un nuovo box presidenziale e il rimodellamento di tutti gli sky box e le aree vip-hospitality , ricordiamo che lo Juventus stadium è costato 140 milioni), ora 545 milioni di euro pe ancora ampliare e rinnovare totalmente il Bernabeu. Che cosa insegna ciò? Che la famiglia Agnelli Elkann nella Juventus nello stesso periodo ha messo invece nulla per le infrastrutture e nessun media, giornalista che segue la Juve lo fa notare. Di Conseguenza i ricavi non sono cresciuti e crescono come le top europee che hanno investito negli stadi e nei centri di allenamento e che lo faranno ancora nei prossimi anni. In compenso sappiamo che la famiglia agnelli elkann ha messo nello stesso periodo 405 milioni per l’acquisto delle quote di maggioranza del periodico inglese The Economist e oltre 200 milioni a fondo perduto ne LaStampa e nel gruppo Rcs (corsera e gazzetta dello sport) tra l’altro gruppo Rcs, la cui quota di maggioranza è stata acquistata successivamente da Urbano Cairo senza che la famiglia Agnelli Elkann abbia incassato qualcosa.
    Chiunque tifoseria contesterebbe e inviterebbe a cedere la società aii proprietari della propria squadra del cuore se fosse avvenuto questo in qualsiasi grande città calcistica d’Europa. A Torino nulla, ci sono solo i soliti ultrà che protestano solo in caso di privilegio abolito e bagarinaggio non più possibile, ultrà che sono sempre andati a braccetto con la proprietà della Juventus.

    • Scusa ma le azioni sono passate in 10 anni circa da 0,25 a 1,70, pertanto i soci scontenti potevano tranquillamente monetizzare realizzando guadagni. Chi non ci ha messo soldi non so di cosa può lamentarsi circa i conti esposti

    • Come sempre Giovanni scrivi “minestre riscaldate” Complottistiche ! Lo stadio sono d’accordo che probabilmente al netto dei risultati perseguiti e dei risultati delle altre Big Europee, sarebbe stato più congeniale da 60 e più mila posti. Però c’è da dire che lo stadio da 41507 posti costato circa 150 milioni e che ha portato i ricavi odierni nell’ottica di 70-75 milioni non è affatto male! Ti ricordo che nessuna proprietà tira fuori i soldi di tasca propria, me che meno gli Agnelli! I finanziamenti per la realizzazione dell’impianto sono stati 60 milioni Mutuo con ICS , cessioni dei diritti nominativi d’impianto per 75 milioni, e cessione dell’area commerciale adiacente allo stadio per 20 milioni. Poi per realizzare nuovi campi di allenamento, sede amministrativa e il futuro hotel e altre strutture saranno investiti altri 100 milioni per un totale di oltre 250 milioni e stiamo parlando di Infrastrutture! Direi che al momento sono più che soddisfacenti. Credo il primo passo COME TI AVEVO già spiegato , deve essere quello di RIDURRE il gap con le prime 4 Società del Mondo (Real, Bayern, Barcellona, United) per quando riguarda i RICAVI COMMERCIALI , che viaggiano oltre i 315, la Juve nel 2017-2018 è arrivata a circa 150 milioni di euro (compresi Altri Ricavi , attività laterali come Membership, Museo, J.Tour…) Quest’anno dovrebbero attestarsi con 15 milioni bonus Adidas e altri nuovi sponsor e merchandising a circa 190 milioni. Troppo pochi ancora per competere ad armi pari con le prime società al mondo, dal prossimo anno 2019-2020 con il nuovo sponsor Adidas e EVENTUALE rinnovo di JEEP (con aumento percentuale in linea con Adidas +120%) dovrebbe attestarsi sui 40 milioni di euro + bonus portando i ricavi commerciali a circa 230 milioni annui (sempre lontano dai 315-340 delle prima 4) stanno valutando eventuali sponsor di Manica (tra i 6-10 milioni annui) e altri progetti di diversificazione. Lo stadio sarà ultimo problema da risolvere al momento e io stimo che quanto saremo a ridosso delle prime 4 per Ricavi Commerciali, verrà preso in considerazione un nuovo stadio più Capiente (magari sui 60 mila posti) che possa garantire più di 75 milioni annui, (vicino ai 90-100).
      Al momento a parte Psg e City che hanno alle spalle gli sceicchi che investono i propri soldi a fondo perduto nessuna proprietà inietta soldi a fondo perduto per far felici i tifosi.
      Guardando dal punto di vista Economico e Finanziario non si può dir nulla alla dirigenza targata A.Agnelli che ha portato i ricavi da 180 milioni a 402.5 milioni in 9 anni. Per competere ad armi pari come detto dovremo raggiungere stabilmente i 600 milioni escluse plusvalenze. Se continuiamo così nel giro di 4-5 anni dovremmo arrivarci, già dal prossimo anno (2019-2020) si stimano ricavi operativi nell’ottica dei 520 milioni, per quest’anno dovremmo arrivare a quota 500 milioni (con le plusavalenze e ricavi da cessioni temporanee a circa 580).

      • stefano le tue sono le classiche considerazioni FILOPROPRIETARIE. La famiglia Agnelli Elkann non ha mai ideato un BUSINESS PLAN per far competere finanziariamente la Juve con le big europee. Ma la sua gestione è mirata al tirare a campare e questo non è giusto.! La FAMIGLIA AGNELLI ELKANN E’ LA ROVINA DELLA JUVENTUS!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here