Giuseppe Marotta (Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

Ci sono anche Beppe Marotta e Monchi, ex dirigenti di Juventus e Roma, tra i manager più pagati delle società quotate a Piazza Affari. Come riportato da MilanoFinanza, l’ex dg bianconero e l’ex ds giallorosso sono stati tra i 100 manager più pagati nel 2018

In testa c’è Fedele Confalonieri con 9,5 milioni di euro, di cui 6,5 per la risoluzione del rapporto di lavoro da dirigente Mediaset, di cui resta tuttavia nel CdA come presidente. Sul podio anche Giovanni Tamburi (presidente e ad di Tip, 7,7 milioni complessivi) e Massimo Della Porta, presidente di Saes Getters da cui ha ricevuto 7 milioni.

 

Tra i dirigenti legati al mondo del calcio, l’ex amministratore delegato della Juventus Giuseppe Marotta, ora all’Inter, si piazza in quinta posizione: l’ex ad bianconero ha ricevuto 5,5 milioni di euro (+109,7% rispetto al 2017), comprensivi di 3,5 milioni di euro di bonus per il raggiungimento degli obiettivi a lungo termine fissati con la società nel 2015. Stesso bonus che ha permesso all’altro ex ad bianconero, Aldo Mazzia, di salire in 29esima posizione tra i manager di Borsa con 2,2 milioni di euro (476mila euro nel 2017).

È invece 69° Ramon Rodriguez Verdejo, detto Monchi, direttore sportivo della Roma fino allo scorso 8 marzo: nel 2018 ha ricevuto un compenso pari a 1,288 milioni di euro lordi di cui 1,061 milioni di euro come compenso fisso e 227 mila euro come bonus legati al raggiungimento di determinati obiettivi di perfomance aziendali. Sempre per la società giallorossa, è 96° Mauro Baldissoni, dg della Roma, con 990mila euro, mentre la 114° Umberto Gandini, ex ad giallorosso, con 852mila euro. 

Tra gli altri manager legati al mondo del calcio, Diego Della Valle, patron della Fiorentina e presidente/ad di Tod’s, è 38° con 1,8 milioni di euro, mentre il fratello Andrea è 71° con 1,2 milioni, sempre da Tod’s. Massimo Moratti, ex patron dell’Inter e ad di Saras, è 49° con 1,5 milioni di euro, ai quali si aggiungono dividendi per circa 19 milioni di euro. Edoardo Garrone, presidente di Erg ed ex patron della Sampdoria, è 111° con 860mila euro.

Per quanto riguarda invece gli altri nomi più noti, Marco Tronchetti Provera (ad di Pirelli) si piazza 7° con 5 milioni di euro, John Elkann (presidente di Fca e di Ferrari) 18° con 3,2 milioni di euro, Pier Silvio Berlusconi 41° con 1,7 milioni di euro.

SEGUI LE PARTITE DELLA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here