campagna abbonamenti Sampdoria 2019-2020
Tifosi della Sampdoria in Tribuna (Foto: Image Sport/Insidefoto)

L’offerta per la Sampdoria è arrivata: ora la palla è nelle mani di Ferrero e dell’advisor Mediobanca. “Per ora solo chiacchiere e distintivi”, aveva commentato il patron doriano nei giorni scorsi, ma la proposta ora è reale.

Secondo quanto riportato da Il Secolo XIX, infatti, il gruppo rappresentato da Gianluca Vialli ha formalizzato ieri la prima offerta ufficiale per rilevare la Sampdoria: una cifra che arriva a sfiorare gli 80 milioni e che, aggiungendo i debiti, raggiunge e supera leggermente la tripla cifra.

 

L’advisor ora valuterà, insieme a Ferrero e al braccio destro Romei, la proposta. Che potrebbe non essere l’unica: è previsto infatti un nuovo incontro con il fondo inglese Aquilor Utp, pronto a formalizzare una nuova offerta che nei giorni scorsi, prosegue Il Secolo XIX, secondo indiscrezioni si aggirava intorno ai 70 milioni.

Ma la corsa non è limitata ai due soli fondi: in agenda infatti Mediobanca avrebbe incontro con altri soggetti interessati alla Sampdoria, almeno un altro paio.

[cfMetricsMonsterWidgetCode]

Se tuttavia l’offerta del gruppo rappresentato da Vialli venisse subito accettata, le tempistiche potrebbero accorciarsi ed entro fine aprile l’affare potrebbe anche chiudersi definitivamente: la palla resta nelle mani di Ferrero e di Mediobanca.

SEGUI LE PARTITE DELLA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

 

PrecedenteRanking Fifa, l’Italia sale al 17° posto: Belgio sempre in testa
SuccessivoSerie C, altri 15 punti di penalizzazione per cinque club