ferrero indagato sampdoria riciclaggio
Massimo Ferrero (Insidefoto.com)

Il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, è nuovamente intervenuto sulla questione legata alla cessione del club. Lo ha fatto parlando a “La politica nel pallone”, programma radiofonico in onda su Gr Parlamento.

«Se in tanti sono interessati alla Sampdoria vuol dire che ho lavorato bene, ho valorizzato giocatori e preso un grande allenatore. Finora non ci sono state proposte concrete ma solo chiacchiere e distintivo. Chi è interessato deve fare meno fatti e più chiacchiere», ha sentenziato Ferrero.

Il presidente della Sampdoria ha poi aggiunto: «La Samp è la mia azienda. Mi auguro in futuro di regalare belle soddisfazioni ai tifosi sampdoriani che sono i migliori al mondo. Quando ho acquistato il club tutti mi davano tre giorni invece il 12 giugno festeggio 5 anni».

Ferrero commenta anche il momento della Roma: «Non mi so davvero spiegare cosa stia succedendo. Alla Roma c’è un bravo direttore generale come Baldissoni, grandi giocatori e sia Di Francesco che Ranieri sono due allenatori di livello».

Infine, una battuta sul prosieguo del campionato: «Ci sono 9 partite da qui a fine stagione, abbiamo tanta voglia, fantasia e ambizione per arrivare in Europa. Ce la possiamo fare. Mercoledì con il Torino è molto importate, direi decisiva. Vogliamo arrivare il più in alto possibile e faremo il nostro percorso fino alla morte», ha concluso.

SEGUI LE PARTITE DELLA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here