Tifosi del Chelsea a Stamford Bridge (foto PHC/Insidefoto)

Protesta tifosi Chelsea – Situazione delicata in casa Chelsea per Maurizio Sarri. Il tecnico toscano è reduce da una sconfitta in campionato con i Blues, maturata sul campo dell’Everton. Un brutto colpo per quanto riguarda la corsa al quarto posto, che non ha sicuramente giovato al già difficile rapporto tra l’allenatore e i tifosi.

Come spiega il “Daily Mail”, proprio a proposito dei tifosi del Chelsea, si stanno moltiplicando le iniziative anti-Sarri, che si uniscono alle varie richieste fatte pervenire alla dirigenza di Stamford Bridge per un avvicendamento in panchina. L’ultima vede protagonisti gli abbonati che, secondo quanto scrive il quotidiano inglese, avrebbero messo in vendita i propri posti per le prossime partite, boicottando a modo proprio squadra e tecnico.



Sarebbero più di 400 i titolari di biglietti che avrebbero messo all'asta i posti per la partita di Premier dell'8 aprile prossimo contro il West Ham. Poco importa se si tratti di uno dei tanti derby di Londra. Per il match del 21 aprile, contro il Burnley, gli abbonati disposti a rinunciare al proprio diritto di andare allo stadio sarebbero addirittura 700. La prossima partita casalinga del Chelsea è in programma il 3 aprile contro il Brighton: per quell'occasione dovrebbero essere invece 150 gli abbonati che non si siederanno al loro posto.

SEGUI IL CALCIO ESTERO SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here