ferrero indagato sampdoria riciclaggio
Il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero (Insidefoto.com)

Trattativa Vialli Sampdoria – I tempi stringono per la cessione della Sampdoria. Entro la fine della prossima settimana, il gruppo riconducibile a Gianluca Vialli invierà la definitiva proposta di acquisto del club a Massimo Ferrero. Come riporta “Il Secolo XIX”, dopo una serie di difficoltà è stata finalmente partorita un’offerta che, se sarà in linea con quanto si aspetta il presidente della Samp, permetterà di entrare nella fase operativa e di chiudere la trattativa.

Dal prezzo finale dovrebbero essere scalati debiti per circa 25 milioni di euro, dunque un’ipotetica offerta da 100 milioni varrebbe 75 milioni cash. Qualora l’offerta non fosse considerata equa, l’opzione Vialli dovrebbe decadere. Ferrero, in questo caso, tornerebbe a vagliare le altre possibilità: un fondo inglese in attesa da almeno tre mesi, un fondo qatariota e una cordata italiana.

Il tempo stringe, perché la primavera è la stagione utile per i cambi di proprietà. Chi subentra infatti deve iniziare a programmare e a definire i propri organigramma in questi mesi. Stando a una serie di indiscrezioni, ad esempio, il gruppo Vialli cambierebbe quasi tutto della struttura attuale.

Anche chi sta attendendo in coda e sente di avere delle chance spera che qualcosa si muova nel più breve tempo possibile. Per chi non ha ancora avuto la possibilità di effettuare una “due diligence” più approfondita è necessario almeno un mese. Un gruppo di professionisti può espletare la pratica anche velocemente, ma si arriverebbe comunque almeno a metà aprile.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here