Sky cam digitale terrestre
Sky Sport (foto: ufficio stampa Sky Italia)

Rapporto Mediobanca sul settore tv – Sky Italia è il primo operatore televisivo in Italia per ricavi. Secondo il focus sul settore TV, relativo al quinquennio 2013-2018) realizzato da R&S Mediobanca, la pay tv del gruppo Comcast è quella che ha registrato maggiori ricavi in Italia (2,827 miliardi di euro) nell’esercizio 2017, davanti a Rai (2,598 miliardi di euro) e Mediaset (2,49 miliardi di euro, al netto delle attività spagnole).

Staccati il gruppo Discovery Italia (244 milioni di euro di ricavi nel 2017) e La7 di Urbano Cairo (99 milioni di euro di giro d’affari nel 2017).

Rapporto Mediobanca sul settore tv - I principali gruppi televisivi
Rapporto Mediobanca sul settore tv – I principali gruppi televisivi

Rapporto Mediobanca sul settore tv – Discovery cresce più di tutti

Discovery è però l’operatore che sta crescendo più velocemente. Secondo le rilevazioni di R&S Mediobanca, la filiale italiana del gruppo Usa Discovery Inc, ha registrato un incremento del 9,9% del proprio fatturato tra il 2016 e il 2017. Crescita che sale al 69,4% nel periodo  2013-2017.

Cresce anche Sky Italia, anche se a tassi più contenuti considerato il maggiore giro d’affari. La pay tv del gruppo Comcast ha registrato un tasso di crescita dei propri ricavi del 2,1% nel periodo 2016-2017 e dell’1,9% del periodo 2013-2017.

Rapporto Mediobanca sul settore tv – Sky è l’operatore meno legato alla pubblicità

In termini di composizione dei ricavi, l’analisi di R&S Mediobanca evidenzia come Sky sia l’operatore meno legato al mercato pubblicitario e alle sue fluttuazioni, grazie a un peso importante sul fatturato degli abbonamenti da pay tv (pari all’87% del totale contro il 9% della pubblicità e il 4% legato ad altri fonti di ricavo).

Rapporto Mediobanca sul settore tv - Scomposizione dei ricavi
Rapporto Mediobanca sul settore tv – Scomposizione dei ricavi

La pubblicità rappresenta invece la principale fonte di ricavo di Mediaset, Discovery e La7, mentre la Rai può contare sull’importante contributo del canone (68% dei ricavi nel 2017).

Rapporto Mediobanca sul settore tv – La pubblicità non risente del calo dell’audience

Secondo le rilevazioni di R&S Mediobanca, nel periodo 2013-2017, sebbene l’audience tv sia costantemente diminuita (il pubblico televisivo medio è sceso per la prima volta sotto quota 10 milioni nel 2017), il mercato pubblicitario non sembra averne risentito, attestandosi poco sotto i 3 miliardi anche nel 2017.

Sky Italia occupa la prima posizione anche in termini di propensione all’investimento. Secondo il rapporto di R&S Mediobanca sul mercato tv, il peso degli investimenti sulle immobilizzazioni materiali lorde di Sky Italia si attesta al 10,2% contro il 2,8% della Rai e il 2,7% di Mediaset.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here