(Foto Proshots / Insidefoto)

Ajax in Borsa – Quella di ieri al Santiago Bernabeu è stata una serata che sarà ricordata a lungo in casa Ajax. Infatti, era ormai dal 2002/2003 che i Lancieri non si qualificavano ai quarti di finale della UEFA Champions League, stagione in cui gli olandesi furono eliminati dal Milan, che si sarebbe poi laureato Campione d’Europa.

Stadio e giovani: il modello Ajax torna alla ribalta

La formazione di Erik ten Hag ha ampiamente meritato il passaggio del turno. Dopo essere stata sconfitta dal Real Madrid tra le mura amiche nella gara di andata – nonostante un’ottima prestazione –, la formazione olandese è riuscita a ottenere il pass per i quarti grazie a un roboante 4-1 ottenuto in casa delle Merengues, mai in partita e già sotto 2-0 dopo appena 18 minuti di gioco.




Il risultato ottenuto nella sfida con i Blancos ha spinto l’Ajax anche in Borsa. Il titolo del club di Amsterdam, infatti, ha aperto a 16,25 dopo la chiusura di ieri a 15,35. Durante la giornata, il titolo è cresciuto fino a guadagnare il +9,12% a 16,750 con una capitalizzazione di mercato a 307,08 milioni di euro. Si tratta del punto più alto toccato dal titolo dopo il 16,450 di gennaio 2019.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here