(Fonte: FC Barcelona)

Realtà Virtuale Camp Nou – Lontani chilometri dalla Spagna, ma ugualmente al Camp Nou. E’ il progetto di Telefónica e del Barcellona, che stanno lavorando per rendere lo stadio dei catalani il primo con copertura 5G su base permanente. L’idea, attraverso questa tecnologia, è quella di offrire nuovi servizi al consumatore, tra cui la possibilità di vedere da casa una partita come se si fosse seduti allo stadio.

Real Madrid-Barcellona, in palio la finale di Copa del Rey: il match solo su DAZN

Come spiega “Palco23”, non si sa quale sia stato il volume di investimenti in questo progetto. La tecnologia installata è basata su telecamere a 360 gradi senza cavi, situate in vari punti di tutto il Camp Nou, oltre a tutta l’infrastruttura tecnologica utilizzata da Telefónica per il 5G.

«Ci permetterà di esplorare nuovi modi più coinvolgenti per godersi gli eventi sportivi», spiegano le due organizzazioni. Al momento non è noto quale sarà il modello di business associato a questi nuovi contenuti, sebbene il Barça abbia già una propria piattaforma video e abbia creato un hub audiovisivo. Queste esperienze richiedono l’utilizzo di visori per la realtà virtuale con la quale si possono vedere trasmissioni in diretta o video già realizzati.



La trasmissione in diretta sarà possibile grazie alla soluzione ai problemi di latenza e di qualità dell'immagine che saranno risolti proprio grazie all'uso del 5G. «Questa tecnologia può rivoluzionare la nostra vita, e vogliamo usarla per generare emozioni», ha concluso Emilio Gayo, presidente di Telefonica.

SEGUI IL CALCIO ESTERO SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here