dove vedere Inter-Lazio Coppa Italia TV streaming
Mauro Icardi (Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

Ora che la trattativa per il rinnovo del contratto di Mauro Icardi con l’Inter è contraddetta dalla battaglia sui social e in tv («inoltreremo la proposta, è un impegno con Wanda, ma non sappiamo quale sarà la risposta», ha spiegato l’ad nerazzurro Beppe Marotta), rimane un solo compromesso teorico: l’abbassamento della clausola di rescissione dai 110 milioni di euro attuali a 80 milioni.

Questa ipotesi, riportata dal quotidiano La Repubblica, sarebbe stata pensata per porre un limite al doppio paradosso di una squadra priva del suo calciatore più forte nei mesi cruciali per la qualificazione alla prossima Champions e per l’assalto all’Europa League 2018-2019, e di un campione di 26 anni che si sta bruciando la carriera.


Ma il club - scrive ancora Repubblica - dovrebbe accettare pubblicamente di svendere il proprio goleador e lui di essere stato deprezzato di oltre il 25% in un anno per gli effetti del braccio di ferro, anche se Wanda è la meno preoccupata della discesa del valore di mercato: dai 114,5 milioni di euro stimati nel gennaio 2018 da Playratings, piattaforma di economisti specializzata in materia, a un' ottantina. Guarda caso, il valore dell'ipotetica nuova clausola rescissoria.

SEGUI LE PARTITE DELL'INTER SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here