Cristiano Ronaldo (Foto OnePlusNine / Insidefoto)
Cristiano Ronaldo (Foto OnePlusNine / Insidefoto)

La Juventus risolleva la testa in Borsa dopo il -11% di ieri, provocato dalla sconfitta 2 a 0 contro l’Atletico Madrid, che mette a rischio il passaggio ai quarti di finale di Champions League.

Il titolo ha chiuso la giornata in crescita del 2,17%, facendo segnare la seconda migliore prestazione giornaliera dopo l’altro titolo ad essere crollato ieri, ovverosia Prysmian (+2,95%), con il Ftse Mib che ha fatto segnare un modesto +0,26%.

Le azioni della Juventus sono tornate a salire a quota 1,316 euro per azione, poco sotto il massimo di giornata a 1,331 euro. Dopo avere bruciato ieri una capitalizzazione di mercato per 162 milioni, il valore risale oggi a 1,32 miliardi circa.

La reazione del titolo non è solo emotiva: il risultato sul campo complica la qualificazione ai quarti, un passaggio che per il club bianconero varrebbe 10,5 milioni in soli premi Uefa (12 milioni sarebbe poi il premio per l'accesso alle semifinali, 15 milioni per la finale e un bonus di 4 milioni è previsto per la squadra vincente), con la possibilità di aumentare anche gli incassi da botteghino e quelli per il market pool.

SEGUI LE PARTITE DELLA JUVE SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

Juventus, quanto vale la qualificazione ai quarti

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here