dove vedere Cagliari-Inter Tv streaming
Esultanza dei giocatori dell'Inter (Foto Image Sport / Insidefoto)

L’Inter, reduce dalla vittoria in campionato contro la Sampdoria, torna in campo domani sera per il ritorno dei sedicesimi di Europa League: a San Siro arriva il Rapid Vienna, già battuto una settimana fa per 1-0 grazie alla rete di Lautaro Martinez. L’argentino sarà quasi sicuramente ancora al centro dell’attacco in attesa di poter rivedere in campo Mauro Icardi, ancora al centro di polemiche per la decisione della società di affidare la fascia di capitano a Samir Handanovic.

 

Inter, nessun nuovo infortunio per Icardi secondo gli esami

Dove vedere Inter-Rapid Vienna Tv streaming – Come seguire la gara in Tv

Il fischio d’inizio della gara tra Inter e Rapid Vienna è previsto per domani alle ore 21.

La partita potrà essere seguita dagli abbonati a Sky sui canali Sky Sport Uno (satellite, digitale terrestre e fibra) e Sky Sport 252 (satellite e fibra).

In cabina di commento troveremo invece la collaudata coppia Fabio Caressa – Beppe Bergomi.


L'incontro in questa occasione sarà disponibile anche in chiaro su TV8 (canale 8 del digitale terrestre).

I clienti della Tv di Murdoch potranno seguire la partita in streaming grazie al servizio Sky Go, usufruibile su dispositivi portatili come smartphone, tablet e pc. Chi invece è ancora riluttante all'idea di sottoscrivere un contratto con la pay Tv per i vincoli che questo può comportare può sperimentare le potenzialità di Now Tv: la TV online non richiede l'installazione di alcun impianto, ma consente di scegliere tra ticket giornaliero, settimanale e mensile disponibili per gli appassionati di sport senza alcun rinnovo automatico.

Dove vedere Inter-Rapid Vienna Tv streaming - I nerazzurri puntano alla qualificazione

La vittoria ottenuta all'andata in trasferta rappresenta certamente un vantaggio per l'Inter, ma i nerazzurri non vogliono presentarsi in campo sottolineando il Rapid Vienna. Su questo stato ha insistito proprio Luciano Spalletti in conferenza stampa: "In queste competizioni non c'è una favorita c'è un pacchetto -sottolinea il tecnico toscano -. Noi siamo sicuramente in quel pacchetto e dobbiamo ambire ad andare più in là possibile e poi vedere e se avremo avuto un comportamento di livello come vuole la storia, la società e il colore della maglia che indossiamo. Al di là degli aspetti personali, è importante per l'Inter. Ci teniamo a qualificarci perché siamo l'Inter".

La formazione milanese dovrà fare a meno ancora di Mauro Icardi, argomento toccato inevitabilmente dall'allenatore nell'incontro con i giornalisti: "Di questa situazione si è parlato tantissimo, ne hanno parlato direttori, presidente e allenatore. Sappiamo che Mauro è dispiaciuto, così come lo siamo noi. È un super ragazzo e anche di più, ci tiene a questa squadra e a noi e lo aspettiamo a braccia aperte".

Mettere fine alle polemiche di questi giorni sarà però fondamentale: "Queste situazioni non si risolvono con i messaggi e con i like, ma stando insieme. Probabilmente in questo caso qui se ci si ricorda come si faceva una volta diventa tutto più facile. Una maniera che è sempre buona, anche se il mondo è andato avanti ed è diventato più tecnologico. A volte è importanti toccarsi e guardarsi negli occhi. In questi casi si fanno le cose che si ritengono giuste, vengono percepite meglio dai calciatori. A volte non ci sono riuscito, ma ho sempre provato a mandare dei messaggi che arrivino a tutti. Non è fare solo il porta a porta che ti dà l'assoluzione, perché davanti hai sempre la squadra quindi è sempre meglio mandare un messaggio che vada bene a tutti. La squadra sa ragionare, sa prendere notizie da queste competenze e raccomandazioni. Per poi poter lavorare per il bene della società, del club e dei tifosi: tutti bisogna rendere conto personalmente all'Inter e ai tifosi, che determinano che ci sia questa situazione e che ci permette di essere dei campioni e dei professionisti di altissimo livello. Si tenta quindi di essere il più realisti possibile e di prendere delle posizioni anche scomode" - ha concluso".

 

SEGUI LE PARTITE DELL'INTER SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here