Nba All Star Game 2019

L’NBA All-Star 2019 raggiungerà i fan di 215 nazioni e territori in 49 lingue tramite tv, computer, cellulare e tablet. Questo include il MTN DEW ICE Rising Star di venerdì 15 febbraio, ore 3 di notte, lo State Farm All-Star Saturday Night di sabato 16 febbraio, ore 2 di notte, ed il 68° NBA All-Star Game di domenica 17 febbraio, ore 2 di notte, ed i programmi sul dietro le scene e le interviste per tutta la settimana.   

Di seguito le informazioni principali sui giocatori internazionali:

 

  • 2019 NBA All-Stars Giannis Antetokounmpo (Milwaukee Bucks; Greece; genitori dalla Nigeria), Joel Embiid (Philadelphia 76ers; Cameroon; BWB Africa 2011), Kyrie Irving (Boston Celtics; Australia), Nikola Jokić (Denver Nuggets; Serbia), Dirk Nowitzki (Dallas Mavericks; Germany), Ben Simmons (76ers; Australia) e Nikola Vučević (Orlando Magic; Montenegro) sono tra i 18 giocato internazionali provenienti da 14 paesi partecipanti al MTN DEW ICE Rising Star, State Farm All-Star Saturday Night e/o il 68° NBA All-Star Game. Il Team Giannis ha in roster 5 dei 7 giocatori internazionali partecipanti al 68° NBA All-Star Game.

 


  • Per il quinto anno consecutive, il MTN DEW ICE Rising Star avrà come protagonisti 10 tra NBA rookie e sophomore proveniente dagli Stati Uniti e 10 tra NBA rookie e sophomore proveniente da tutto il mondo nell’annuale evento della lega dedicato ai giovani talenti durante l’NBA All-Star. Ognuno dei 10 membri del Team World proviene da una nazione diversa, con quattro continenti rappresentati (Nord America, Africa, Europa, Australia). Il Team World include anche tre giocatori che hanno partecipato a Basketball Without Borders (BWB), il programma globale per lo sviluppo del gioco e per la sensibilizzazione della comunità dell’NBA e della FIBA: Deandre Ayton (Phoenix Suns; Bahamas; BWB Global 2016), Shai Gilgeous-Alexander (LA Clippers; Canada; BWB Global 2016) and Lauri Markkanen (Chicago Bulls; Finland; BWB Europe 2014; BWB Global 2015). Dirk Nowitzki sarà coach onorario del Team World.

 

  • I fan di tutto il mondo possono partecipare all’esperienza dell’NBA All-Star 2019 grazie all’NBA League Pass sul sito watch.NBA.com e sull’app NBA. Per la prima volta, i fan al di fuori del Nord America avranno la possibilità di acquistare e guardare parte degli eventi dell’NBA All-Star ad un prezzo ridotto, incluso il MTN DEW ICE Rising Star, lo State Farm All-Star Saturday Night ed il 68° NBA All-Star Game. I fan possono visitare https://watch.nba.com/packagesper maggiori informazioni.

 

  • I fan di tutto il mondo avranno la possibilità di votare per gli MVP dell’NBA All-Star Celebrity Game presentato da Ruffles (via SMS e Twitter), MTN DEW ICE Rising Star (via NBA.com, SMS e Twitter) ed il 68° NBA All-Star Game (via NBA.com, SMS e Twitter). I fan della Cina possono votare su NBA.com.

 

  • L’NBA e la FIBA condurranno il quinto annuale Basketball Without Borders Global Camp dal 15 al 17 febbraio presso il Queens University of Charlotte Levine Center for Wellness and Recreation, con official partner NIKE. Alcuni attuali ed ex giocatori NBA, WNBA e FIBA, inclusi Jokic, Vucevic, Ayton e Bogdan Bogdanovic (Sacramento Kings; Serbia), alleneranno I migliori 63 prospetti liceali partecipanti al camp provenienti da 31 paesi diversi dell’Africa, America, Asia ed Europa. Il camp ospiterà 10 prospetti attuali dell’NBA Academy, il network della lega per i training center di tutto il mondo per i migliori prospetti maschili e femminili al di fuori degli Stati Uniti, e cinque prospetti del The NBA Academies Women’s Program. Parte del camp sarà trasmesso in streaming sulla pagina Facebook NBA e su quella della FIBA.

 

  • Più di 350 giornalisti internazionali da 44 paesi copriranno da Charlotte l’NBA All-Star 2019.

 

  • I fan di tutto il mondo guadare l’NBA All-Star Media Day presentato da AT&T il 16 febbraio dalle 3.30 di notte su mediaday.nba.com.

 

  • Tredici televisioni e radio dalla Cina, Francia, Grecia, Hong Kong, Mongolia, America Latina, Medio Oriente, Polonia, Spagna, Sud Corea e Taiwan commenteranno dal posto l’NBA All-Star 2019. Quattro network televisivi dall’Estonia, Hong Kong ed Italia trasmetteranno l’NBA All-Star da remoto per la prima volta.

 

  • L’ottavo annuale NBA Cares Special Olympics Unified®Basketball Game del 15 febbraio alle ore 11 di sera ospiterà 12 atleti da sette paesi (Canada, Isole Cayman, Germania, Italia, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti) che giocheranno con alcuni giocatori e leggende NBA e WNBA. La partita sarà trasmessa sulla pagina Facebook NBA Cares su Facebook.com/NBACares.

 

  • L’NBA All-Star Celebrity Game presentato da Ruffles del 15 febbraio all’1 di notte avrà come protagonisti l’attore irlandese-canadese Aj Buckley, l’artista portoricano Bad Bunny, il co-proprietario dei Bucks Marc Lasry, l’attore indiana-americano Hasan Minhaj, ed il personaggio della televisione turco-americano Dr. Oz.

 

  • Il pluripremiato ai GRAMMY Award Carly Rae Jepsen canterà l’inno nazionale canadese al 68° NBA All-Star Game.

 

  • Più di 20 influencer internazionali dalla Cina, India, Indonesia, Giappone, Nigeria, Filippine, Sud Africa e Regno Unito parteciperanno parteciperanno all’NBA All-Star International Celebrity-Influencer All-Access Program, ricevendo la possibilità di accedere al dietro le quinte degli eventi.

SEGUI LO SPORT SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here