nantes cardiff emiliano sala risarcimento
Emiliano Sala con la maglia del Nantes (Foto Anthony BIBARD / FEP / Panoramic/insidefoto)

Il presidente del Cardiff City, Mehmet Dalman, ha dichiarato che la sua società sarebbe disposta a pagare quanto dovuto per il trasferimento di Emiliana Sala, il calciatore morto nell’incidente aereo sopra il Canale dalla Manica, ma ha anche denunciato una serie di anomalie nel contratto.

Tragedia Sala, minuto di silenzio in Champions ed Europa League

Come riporta l’AGI, Dalman ha dichiarato: «Se siamo contrattualmente obbligati a pagarli, allora lo faremo, siamo un club d’onore. Ma se non siamo obbligati – e ci sono alcune anomalie nel contratto – è certo che vi aspettereste da me, in qualità di presidente e tutore degli interessi di questo club, di esaminare l’accordo e difendere la nostra posizione. E’ ciò che stiamo facendo», ha assicurato il presidente del club gallese.




Nei giorni scorsi il Nantes aveva chiesto al Cardiff City il pagamento della prima rata, da 5,6 milioni di euro, dei 16 milioni concordati per il trasferimento di Sala. Al momento dell'incidente aereo, l'attaccante argentino aveva firmato da appena 48 ore il contratto con il club gallese. Il pagamento era previsto in rate spalmate su tre anni e la società del Cardiff aveva trattenuto la prima rata in attesa del «completamento della documentazione richiesta».

SEGUI IL CALCIO ESTERO SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here