Logo Uefa

UEFA Tv – La UEFA starebbe lavorando a una Tv tutta sua. Il massimo organismo calcistico europeo – sulla falsa riga di quello che avviene per l’NBA negli Stati Uniti d’America – vorrebbe lanciare un canale interamente dedicato al pallone continentale: creare una Tv propria, senza dover appaltare a broadcaster esterni la produzione delle partite.

Ceferin: “Con me e Agnelli nessuna Superlega”

Come spiega “La Stampa”, non è ancora chiaro al 100% come potrà essere utilizzata la nuova piattaforma, ma questa novità potrebbe cambiare lo scenario dei diritti televisivi. In ogni caso, qualora dovesse nascere, fino al 2021 la UEFA Tv trasmetterà quanto rimasto libero da vincoli: partite giovanili e incontri di calcio femminile extra Mondiali.

Al contrario, il pacchetto 2021-2023 è ancora tutto da costruire e da vendere. L’UEFA può quindi decidere di diventare broadcast e proporre un abbonamento al pubblico oppure di cedere i diritti di trasmissione. Di sicuro sarà un soggetto in più e potrà trattare in proprio il calcio che produce. Forse per questo tra arbitri e addetti alla Var c’è anche l’uomo UEFA incaricato di comunicare con le reti che hanno la diretta.



Quel che è certo, è che si tratterebbe di un giro d’affari clamoroso: il potenziale di spettatori è di circa 2 miliardi, con introiti che potrebbero raggiungere i 50 miliardi di euro. Fra l’altro, con l’introduzione, proprio dal 2021, della terza competizione che affiancherà Champions League ed Europa League, crescerà il numero delle partite sotto l’egida dell’UEFA, già aumentato con la Nations League, tutto a beneficio di sponsor e televisioni.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here