bein sports causa arabia saudita miliardo
Bein Sports (Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

Prosegue la “guerra” giudiziaria tra beIN Sports e Comcast, società proprietaria di Sky, questa volta in Nord America. La piattaforma controllata da Al Jazeera ha denunciato il gruppo davanti alla Federal Communications Commission. Il motivo? La sua «riluttanza a negoziare il ripristino di beIN sulla piattaforma Comcast».

Primavera TIM Cup, la semifinale Inter-Fiorentina su Twitter e Inter Tv

Come riporta “Palfco 23”, i contenuti di beIN hanno cessato di essere trasmessi negli Stati Uniti e in Canada il 31 luglio, il che ha privato gli «abbonati Comcast dell’​​accesso a competizioni», come Laliga, la Ligue 1, la Copa Libertadores e la Copa Sudamericana, secondo BeIN. «Le pratiche discriminatorie di Comcast negano agli appassionati questi contenuti», spiega la piattaforma.

Questa controversia non significa il blackout della Liga in Nord America, dal momento che beIN Sports trasmette anche attraverso altre piattaforme. Dopo aver provato a negoziare con Comcast, Antonio Briceño, vicedirettore di beIN Sports per gli Stati Uniti e in Canada, ha detto: «Siamo molto delusi che, dopo più di un anno dedicato a cercare di negoziare in buona fede con Comcast, loro abbiano ignorato la richiesta dei clienti, si siano rifiutati di negoziare e hanno abbiano optato per continuare nella loro discriminazione verso beIN e altre reti indipendenti a favore delle proprie reti affiliate».

Nonostante ciò, beIN Sports ha assicurato di mantenere «la speranza e la volontà di raggiungere un accordo per ristabilire il canale agli stessi livelli di distribuzione degli altri canali sportivi Comcast, con i quali beIN cerca semplicemente di competere equamente».

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here