pallone nike premier league 2018-2019

Impatto Premier League economia inglese – Dalla collaborazione tra “Ernst & Young” e la Premier League è nato il report “Premier League – Economic and social impact”. Si tratta di un documento che analizza il contributo economico e sociale della Premier League e dei suoi club nel Regno Unito. Il report si concentra soprattutto sulla stagione 2016/17 e include dimostrazioni di come l’impatto del massimo campionato inglese si sia evoluto nel tempo.

Premier League ancora senza boss: nuovo rifiuto per il ruolo di Scudamore

Il contributo della Lega al prodotto interno lordo del Regno Unito (PIL) può essere stimato attraverso il gross value added (GVA – valore aggiunto lordo) che genera. Nel 2016/17 la cifra ha raggiunto i 7,6 miliardi di sterline, la cui maggioranza (7,2 miliardi di sterline) deriva dalle operazioni dei club. Si tratta di una cifra in un aumento del 50% rispetto al 2013/2014.

Il grafico qui sopra illustra come questo il GVA in questione sia generato da impatti diretti, indiretti e indotti. Nel 2016/17, la Premier League ha contribuito direttamente con un totale di 4,3 miliardi di sterline in GVA per l’economia del Regno Unito (57% dell’impatto totale). Altri 3,2 miliardi di sterline sono stati generati attraverso impatti indiretti (1,4 miliardi) e indotti (1,8 miliardi).



La performance finanziaria positiva della Premier League ha portato ad un maggiore contributo da parte del massimo campionato inglese all’economia del Regno Unito. L'impatto GVA dei club è cresciuto dagli 0,7 miliardi del 1998/99, ai 7,2 miliardi del 2016/17 (+800%), con un tasso di crescita media annua del 13%.

L'aumento delle entrate ha portato a una crescita significativa dell'occupazione sostenuta dai club (escludendo le attività centrali della stessa Premier League). Ciò è illustrato dal numero di lavoratori a tempo pieno, che sono passati da 11.300 nel 1998/99 a quasi 90.300 nel 2016/17, un aumento del 700%. Nel frattempo, il contributo fiscale totale sostenuto dai club è aumentato di 2,8 miliardi di sterline nello stesso periodo, aumentando del 700%.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here