Cristiano Ronaldo (Foto Cesare Purini / Insidefoto)

Sfruttare l’effetto Cristiano Ronaldo anche sulla manica. È questo uno degli obiettivi in casa Juventus, che si sta muovendo per cercare uno sponsor per il braccio sinistro della divisa bianconera, secondo quanto riportato da Tuttosport.

La novità, introdotta la scorsa estate dalla Figc su richiesta della Lega Serie A, è stata sfruttata finora da Empoli (Tenute Piccini), Torino (N. 38 Wuber), Fiorentina (NGM), Spal (Pentaferte), Atalanta (Automha) e Cagliari (Fluorsid, azienda della famiglia Giulini, presente sulal maglia per solo due gare). Ora anche le big stanno cominciando a muoversi: pochi giorni fa la voce riguardava l’Inter, ora tocca alla Juventus.



I bianconeri puntano a potenziare il brand dopo l'arrivo di Cristiano Ronaldo e il tema sponsor è al centro. I primi contatti sono già arrivati: secondo Tuttosport c'è stato già un approccio con Eni, con tanto di fotomontaggio del brand sulla divisa per capirne l'impatto sulla maglia. Ipotesi e trattative che non sono andate in porto, anche perché la multinazionale del settore energetico punta a brand più istituzionali, come la Nazionale italiana di calciom di cui è già main sponsor. In casa Juventus, tuttavia, si continua a ragionare sull'ipotesi, in cerca di un brand da mettere sulla manica.

Una strada già intrapresa in Bundesliga, in Ligue 1, nella Liga e soprattutto in Premier League, dove le big hanno firmato accordi rilevanti: Manchester United, Chelsea e Arsenal hanno infatti contratti da circa 10 milioni di sterline a stagione.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here