Dove vedere Gran Premio Cina Formula Uno TV streaming
Sebastian Vettel e il team principal della Ferrari Maurizio Arrivabene (Foto: Insidefoto)

Dopo l’addio alla Ferrari, si potrebbero aprire le porte della Juventus per Maurizio Arrivabene. I rumors, riportati dal Corriere della Sera e dal Corriere dello Sport, parlano di un possibile approdo in bianconero dell’ormai ex team principal della Rossa.

Nell’organigramma della Juventus resta infatti vacante la carica di amministratore delegato, dopo l’addio di Marotta e Mazzia. Arrivabene, secondo il Corriere della Sera, rappresenterebbe il profilo giusto per un ruolo manageriale, con particolare attenzione alla crescita in ambito commerciale spinta dall’arrivo in bianconero di Cristiano Ronaldo. Una nomina da fare “già in casa”, visto che Arrivabene siede dal 2012 nel Board della società bianconera, ruolo confermato durante l’ultima assemblea dei soci di ottobre.



L'ipotesi della scelta di Arrivabene, ribadita anche dal Corriere dello Sport che parla di un ruolo da amministratore delegato e di un incontro nei prossimi giorni con Agnelli, per ora non trova conferme però negli ambienti vicini alla società bianconera. La situazione tuttavia resta in evoluzione, anche perché la casella di ad dovrà comunque essere colmata all'interno dell'organigramma della Juventus.

3 COMMENTI

  1. Da juventino sinceramente spero di no… Arrivabene non credo capisca di calcio molto più di quanto capisse di flussi aerodinamici o di Power unit in Formula 1, e la gestione dell’ultimo periodo in Ferrari non mi è piaciuta per nulla. Mi ha dato l’impressione di una persona che non sia in grado (almeno non del tutto) di ammettere le proprie responsabilità, e che, peggio ancora, voglia comandare anche in ambiti in cui sia sprovvisto delle necessarie competenze. Ad esempio dopo solo due anni con Binotto direttore tecnico già i due non potevano più stare nella stessa stanza, con Arrivabene che ha iniziato ad aggredire il reparto tecnico per il lavoro svolto, a suo giudizio, male

  2. Andrea Agnelli non sa fare altro che appoggiare e promuovere nella Juventus i vari incompetenti cobolli, blanc secco marotta paratici ed ora Arrivabene. Basta considerare che la Juventus non ha e non ha avuto nessuna valorizzazione del brand Juve all’estero, e ora col 33enne Ronaldo cerca un affannoso inseguimento a United barcellona e real madrid che hanno piani di grande valore per lo sviluppo del brand in Asia e in Usa tra rinnovamento dei loro stadi con esborsi di 500 milioni di euro circa per campnou e bernabeu e costruzione di parchi tematici in Asia come faranno Manhcetser United e Barcellona

    • Cobolli Blanc e Secco non hanno niente a che vedere con Andrea Agnelli.
      Marotta e Paratici invece si. Ma non li chiamerei incompetenti visto quello che hanno fatto.
      Se tu sai fare meglio perche’ non ti proponi?
      Ma sei solo un troll. Perche’ ti rispondo?

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here