(Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

Il Consiglio Generale di Andorra, al termine di un dibattito durato oltre 5 ore, ha approvato la riforma della legge sportiva che consentirà a Gerard Piquè di mettere le mani sull’FC Andorra. Come riporta “La jugada financiera”, le modifiche consentiranno infatti l’ingresso di investitori stranieri nelle società sportive del paese che competono sotto l’egida di federazioni straniere.

Barcellona, l’inaugurazione del nuovo Camp Nou slitta al 2023

Un ostacolo in meno per Piquè, dunque, che supera così la prima barriera all’ingresso in società del suo gruppo (Kosmos). Sistemata la legge, manca dunque il supporto dei soci del club, che si riuniranno in un’assemblea generale il 29 dicembre. In questa occasione verrà effettuata la «presentazione e la votazione dell’accordo firmato tra FCA e un terzo investitore». Inoltre, si voterà la creazione di una SAD (Sociedad Anonima Deportiva).





Secondo il giornalista Jordi Basté, l'ingresso di Piqué nell’FC Andorra è già previsto per il 3 gennaio. Il calciatore del Barcellona dovrebbe sbarcare in società assieme a Gabri e Jorquera, ex giocatori del Barça, che potrebbero guidare l'ambizioso progetto sportivo dalla panchina. Piqué vuole riportare il club nel calcio professionistico.