Si chiama Interspac srl ed è guidata da Carlo Cottarelli. Si tratta della società costituita da un gruppo di tifosi dell’Inter, con l’obiettivo di entrare nel capitale del club milanese rilevando una quota minoritaria quando l’ex presidente Erick Thohir (che ancora mantiene il 30%) troverà un accordo con Suning per la cessione della propria parte.

Milan-Inter, si va verso un derby anche negli azionisti-tifosi vip

Cottarelli, in un’intervista rilasciata a “Il Giornale”, ha parlato di questa nuova idea: «C’è questa società, un gruppo di persone che si sono messe insieme per valutare l’opportunità di investire in società sportive. Ma al momento niente di particolarmente eccitante, c’è un po’ di incertezza». Nessun riferimento preciso all’Inter, per il momento: «Questa società ha un’indicazione generale di investimenti in società sportiva, non è che c’è una particolare società».




Sulla possibilità di investire nel club nerazzurro, Cottarelli non si sbilancia: «L'obiettivo è considerare possibili investimenti, più in là di così non posso andare. Inter? Non posso confermarlo. Lo statuto parla di investimenti in società sportive... Posso però confermare che sabato andrò a vedere Inter-Udinese».

Inter, Moratti: “Cordata tifosi vip? Bella idea, me ne hanno parlato”

Una battuta finale sul nuovo ingresso in società, quello di Giuseppe Marotta: «Questo è molto importante, sono molto contento. Mi fa pensare a quando negli anni '60 la Juventus ci ha preso Italo Allodi dall'Inter, magari speriamo che questo sia il caso contrario. Lavorare con Marotta? Non posso rispondere a questa domanda. Le dico solo che Marotta è un grande professionista e sono molto contento che sia venuto all'Inter».

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here