quanto incassa milan cessione verdi
Simone Verdi, attaccante del Napoli (Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

Che cosa deve fare il Napoli per qualificarsi agli ottavi di Champions League? La vittoria per 3-1 in casa contro la Stella Rossa di Belgrado non è bastata al Napoli per ottenere la qualificazione agli ottavi di finale della competizione. Gli uomini di Carlo Ancelotti si giocheranno infatti il passaggio del turno domani sera (11 dicembre, ore 21) nella splendida cornice di Anfield, contro il Liverpool di Klopp.

In questo momento la classifica del Gruppo C di Champions League vede proprio il Napoli al primo posto, in vetta con 9 punti. Seconda posizione per il Paris Saint-Germain, che segue i partenopei a quota 8. Terzi gli inglesi del Liverpool, fermi a 6, e ultima la meno quotata Stella Rossa (4 punti). Il Napoli rimane dunque padrone del proprio destino e potrà addirittura permettersi una sconfitta se si verificheranno determinate condizioni: vediamo quali.




Che cosa deve fare il Napoli per qualificarsi agli ottavi di Champions – I risultati a disposizione

Per passare agli ottavi, agli azzurri basterebbe un pareggio. Tuttavia, i partenopei potrebbero salvarsi anche in caso di sconfitta. Queste tutte le possibili combinazioni:

  • vittoria Napoli: azzurri qualificati agli ottavi come primi del girone, a prescindere dal risultato del PSG;
  • pareggio Napoli: azzurri qualificati agli ottavi come primi del girone (in caso di pareggio o sconfitta del PSG) o come secondi (in caso di vittoria del PSG).

In caso di sconfitta, invece, il Napoli si qualifica se:

  • perde con un gol di scarto, ma segnando almeno un gol (e il PSG vince o perde con la Stella Rossa) o segnando almeno tre gol (se il PSG pareggia con la Stella Rossa);
  • perde 1-0 o con più di un gol di scarto, ma il PSG perde contro la Stella Rossa.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here