SHARE
juventus night nba

La partita di basket NBA che andrà in scena il 7 dicembre al Barclays Center di Brooklyn, NY, fra Brooklyn Nets e Toronto Raptors, non sarà una sfida come le altre. Sarà una “Juventus Night”! E sarà una prima assoluta: infatti, mai una squadra di calcio italiana aveva finora organizzato un evento del genere in occasione di un match NBA e in un’arena come il Barclays Center, spiega la società bianconera in un comunicato.

«Il nostro bianconero si unirà così a quello dei Nets: i tifosi americani, vivranno infatti un’esperienza unica e imperdibile. Per tutta la durata della serata l’impianto di Brooklyn, solitamente bianconero, sarà davvero juventino, “vestito” dal marchio Juventus, dal pre partita alla sfida di pallacanestro, sia sui led fuori dal Barclays Center che sugli schermi e led a bordocampo».



«La Juventus non sarà solo presente con i suoi colori e il suo brand, che in questo modo, dopo le fortunatissime esperienze degli ultimi due Tour negli Stati Uniti ritorna su un territorio che ama e a cui è molto attenta, ma anche con il Brand Ambassador David Trezeguet, Jay e i trofei conquistati dal club nell’ultima stagione».

«La data scelta, infatti, non è casuale: è quella di una delle partite più importanti del campionato bianconero, Juve-Inter, in programma alle 20.30 italiane all’Allianz Stadium. All’ora del fischio d’inizio, negli Stati Uniti sarà pomeriggio: sempre al Barclays Center sarà in programma, nel 40/40 Club, il “Watch Party”, durante il quale gli ospiti potranno partecipare a un meet&greet con David, conoscere e interagire con Jay… e ovviamente tifare Juventus durante la partita!».

«Per i fans che vorranno partecipare è previsto un pack speciale, che comprende, oltre all’accesso alle esperienze appena descritte, anche una sciarpa dedicata all’evento».

1 COMMENTO

  1. Se gli stadi italiani sono “invendibili” all’estero è solo colpa del 90% dei club di serie A. Barriere incivili, campi vergognosi fanno si che la serie A non abbia appeal all’estero. Inoltre la serie A è un campionato che, grazie al limite di tesseramento degli extracomunitari(la bundesliga per esempio è ricca di giocatori asiatici) non attrae africani e asiatici e ciò fa si che la serie A con i soli giocatori di “razza” bianca sia poco intenso atleticamente ed attrattivo.
    La prima squadra penalizzata del poco appel della serie A è la Juventus e per questo Agnelli dovrebbe far fuoriuscire dalla Lega la Juventus e trattare i diritti tv in via esclusiva.

    La Juventus ha un assoluto bisogno di un nuovo stadio ed è finalmente positivo che Agnelli abbia aperto all’idea.. La richiesta per l’allianz stadium è di 40 mila posti in più allì’offerta che è la metà. Il Presidente ammetta lo sbaglio enorme fatto con l’allianz stadium e avvii il procedimento per costruire un nuovo stadio per rispondere a Real Madrid e Barcellona e ai loro megaprogetti e ricavi.

LASCIA UNA RISPOSTA: