cina indagini governo investimenti calcio
Il presidente cinese Xi Jinping (Insidefoto.com)

Candidatura Cina Mondiali 2030 – La Cina presenterà un’offerta per ospitare la Coppa del Mondo FIFA del 2030. La candidatura sarà però una sorta di “prova” in vista del vero obiettivo: i Mondiali del 2034. Lo spiega il “South China Morning Post” in un rapporto, secondo il quale la presentazione della candidatura da parte del paese arriverà nel maggio 2019.

Mondiali 2030, quattro paesi balcanici pensano a una candidatura congiunta

Candidatura Cina Mondiali 2030, una prova in vista del 2034

La Cina si candiderà dunque per ospitare l’edizione che cade nel centenario del torneo, ma secondo indiscrezioni raccolte dal quotidiano, l’esperienza sarà probabilmente utilizzata come opportunità di test prima di un’offerta più strutturata per l’edizione successiva del torneo nel 2034.





Nel 2011, il presidente del paese, Xi Jinping, ha annunciato la sua ambizione di portare la Coppa del Mondo in Cina. L'anno scorso l’uomo ha incontrato il presidente della FIFA Gianni Infantino per dichiarare ulteriormente il suo interesse nell'ospitare la rassegna iridata. L'edizione del 2002 svoltasi in Giappone e Corea del Sud è stata finora l'unica volta in cui la competizione si è tenuta in Asia. Quella di Qatar 2022 sarà dunque la seconda volta per il continente.

Candidatura Cina Mondiali 2030, possibile per il futuro una proposta congiunta

La Cina potrebbe decidere di affrontare la candidatura per il 2034 assieme ad altri Stati, tra cui Indonesia, Tailandia, Vietnam e Malesia, che hanno mostrato interesse a presentare un'offerta. La proposta ha già ricevuto il sostegno dell’ASEAN Football Federation (AFF), un’organizzazione più piccola all'interno della più grande Confederazione calcistica asiatica che si concentra sulle nazioni del sud-est asiatico.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here