SHARE
Giro d'Italia 2019
Tom Dumoulin festeggia la vittoria al Giro d'Italia (Foto Matteo Gribaudi/Image Sport/Insidefoto

E’ stato Chris Froome, vincitore del Giro d’Italia 2018, a consegnare la sua maglia rosa per suggellare un annuncio importante: l’Enel, il colosso elettrico del nostro Paese, già sponsor della rosa da tre anni, ha deciso di allungare per lo stesso periodo la sponsorizzazione della corsa ciclistica, ovvero fino al 2021.

Giro d’Italia 2019, 21 le tappe: partenza da Bologna, arrivo a Verona

Lo scrive la Gazzetta dello Sport, che riporta le parole di Nicola Lanzetta, responsabile per Enel del mercato nazionale: «E’ una partnership che ci affascina, anche perché, come ha spiegato l’amministratore delegato Bellino, il Giro avrà una versione elettrica sempre più importante. Questa scelta forte ci affascina per tre motivi: la passione e lo spettacolo che si vivono sulle strade d’Italia; l’importanza del territorio per una azienda come la nostra, che si enfatizza proprio nel rapporto con il Giro; l’aspetto di ricerca tecnologica, che unisce sia il ciclismo sia Enel».

«Con il Giro e la nostra sponsorizzazione della maglia rosa – continua il dottor Lanzetta -, credo che gli italiani abbiano visto Enel vicino sotto un altro punto di vista. E vi assicuro che c’è stata una partecipazione importante anche da parte dei dipendenti della nostra azienda, una passione per il Giro e per il ciclismo veramente importante».

LASCIA UNA RISPOSTA: