dove vedere lazio-inter tv streaming
La festa nerazzurra per la qualificazione Champions (Foto Antonello Sammarco / Image sport / Insidefoto )

Lazio e Inter chiudono all’Olimpico la decima giornata di Serie A per una gara che avrà un sapore particolare per entrambe: le due squadre si sono sfidate per l’ultima volta proprio nell’epilogo dello scorso campionato quando a prevalere furono i nerazzurri per 3-2, risultato che si rivelò decisivo per la qualificazione in Champions League della formazione di Spalletti.

C’è invece un altro precedente che ai tifosi interisti evoca ben altro ricordo: si deve risalire al 5 maggio 2002, giorno in cui la squadra milanese perse proprio al fotofinish uno scudetto atteso da anni.

Dove vedere Lazio-Inter Tv streaming – Come vedere la gara in Tv

Lazio-Inter è in programma domani sera alle 20.30. La gara sarà visibile in esclusiva su Sky sui canali ky Sport Serie A (satellite, digitale terrestre e fibra) e Sky Sport 251 (satellite, fibra).

Telecronaca a cura di Maurizio Compagnoni, che sarà affiancato da Luca Marchegiani per il commento tecnico. Si occuperanno dei collegamenti da bordocampo e delle interviste Matteo Petrucci e Andrea Paventi.

La pay Tv offre inoltre ai suoi clienti la possibilità di usufruire, senza alcun costo aggiuntivo, di Sky Go, servizio ideale per chi desidera seguire i propri porgrammi preferiti anche fuori casa su PC, smartphone e tablet.

In alternativa, chi non vuole sottostare a rinnovi automatici e costi fissi può provareNow Tv, la piattaforma via streaming dell’emittente di Murdoch.

Dove vedere Lazio-Inter Tv streaming – Spalletti fissa l’obiettivo

Luciano Spalletti, allenatore dell’Inter ( Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

Impossibile per Luciano Spalletti alla vigilia del ritorno a Roma non pensare all’ultima gara giocata all’Olimpico contro i biancocelesti, uno dei ricordi più dolci degli ultimi anni. Quel momento deve essere lo sprone per continuare a dare il massimo: “Saremo soddisfatti se faremo risultati importanti, se ci ricollocheremo tra le prime quattro in classifica. Rimanere in Champions ora diventa come una vittoria di un titolo, perché ci sono squadre forti e tutti ambiscono a quello – ha detto in conferenza stampa -. Ci sono squadre che vengono da anni che sono attive in quella classifica – ha proseguito Spalletti -. Abbiamo fatto risultati e prestazioni importanti, bisogna proseguire così. Turnover? È possibile, ieri in allenamento ho ricevuto ottimi segnale dalla squadra, vogliono reagire alle ultime partite”.

Sulla capitale vige l’allerta meteo, ma il tecnico toscano non sembra preoccupato: “Non ci sono dubbi, andiamo a giocare. Sappiamo orario e avversario, i se e i ma non ci appartengono”.

Non è escluso l’impiego di capitan Icardi in coppia con Lautaro Martinez: “È possibile far giocare Lautaro con Icardi, lo abbiamo già fatto e lo faremo di nuovo. Ma ci sono delle attenzioni da mettere in questi discorsi che si fanno. Dipende dai momenti, dall’avversario, dalla partita, dal sistema di gioco della squadra davanti”.

Dove vedere Lazio-Inter Tv streaming – Inzaghi cerca la rivincita

Simone Inzaghi, allenatore della Lazio (Foto Luca Pagliaricci / Insidefoto)

Alla vigilia del match contro i nerazzurri Simone Inzaghi non nasconde di ritenere questa gara davvero particolare per come è finita la scorsa stagione. L’auspicio quindi è che l’esito possa essere diverso: “È normale che ci sia un’attenzione particolare per questa partita – ha detto il tecnico in conferenza stampa -. L’Inter è costruita per vincere lo scudetto ma in questi anni abbiamo dimostrato che con tantissima attenzione possiamo giocarcela ad armi pari. E’ una partita molto importante per noi, Sappiamo quel che è successo il 20 maggio e lo terremo ben presente. Fu una partita da noi dominata per 75 minuti, poi la perdemmo nell’ultimo quarto d’ora e la qualificazione in Champions. Dovremo fare molto attenzione anche in base di quella partita”.

Non poteva mancare un commento sui tre ex della sfida, tra cui spicca De Vrij, protagonista in negativo nella scorsa stagione: “on solo lui, torneranno anche Keita e Canreva. Sono tre giocatori che mi hanno dato tanto, ho dato tanto rispetto e ne ho ricevuto altrettanto. Li rivedrò con piacere perché mi hanno aiutato tantissimo nel mio percorso da allenatore” – ha concluso.

 

SEGUI LA SERIE A aSU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here