dove vedere Supercoppa Europea
Esultanza dei giocatori del Real Madrid (Foto Alterphotos / Insidefoto)

Nuove entrate Real Madrid – I piani del Real Madrid per aumentare le proprie entrate passano inevitabilmente dalla realizzazione del nuovo Santiago Bernabeu, che stando alle previsioni dovrebbe essere pronto entro il 2023.

Nuovo stadio Bernabeu
Rendering del nuovo Santiago Bernabeu

Tuttavia, una parte degli iniziali piani è stata modificata e il progetto non prevede più la realizzazione di un hotel – a causa dei mancati permessi per l’occupazione di suolo pubblico –, che secondo le previsioni di Florentino Perez avrebbe dovuto essere la fonte principale per arrivare ai risultati desiderati: un aumento delle entrate pari a 150 milioni di euro annui.

Per questo motivo il club deve ora trovare nuove fonti alle quali attingere per ottenere i risultati economici desiderati. Come riporta “El Confidencial”, tra gli aumenti di ricavi che il Real prevede di ottenere con immediatezza c’è quello derivante dal nuovo accordo con Adidas, che in qualità di sponsor tecnico passerà a versare nelle casse dei Blancos un importo vicino ai 100 milioni di euro, ben oltre i 42 milioni versati fino ad ora. Per questo, il marchio tedesco raddoppierà la propria presenza aprendo un altro punto vendita. Ciò implicherà anche un aumento delle vendite di “merchandising”, di cui una parte importante finirà nelle casse del Real.

Nuove entrate Real Madrid – Sponsor di manica e per la maglia d’allenamento

Non solo Adidas però. Tra le possibilità di far registrare nuove entrate vanno sottolineate l’eventuale sponsorizzazione della maglia da allenamento, nonché un maggiore sfruttamento dei terreni di Valdebebas. Per quanto riguarda la divisa d’allenamento, l’idea è quella di seguire la linea dettata dal Barcellona con Beko, che versa nelle casse dei catalani 19 milioni di euro all’anno (Rakuten è invece sponsor principale sulla maglia da gioco). Ciò raddoppierebbe il flusso di entrate per la maglia, una possibilità che il Real Madrid non ha sfruttato fino ad oggi. Inoltre, non è da escludere un eventuale sponsor di manica, che sempre il Barça ha trovato in Beko.

Girona-Barcellona negli USA, anche il Real Madrid si oppone

Nuove entrate Real Madrid – Lo sfruttamento dei terreni di Valdebebas

Un’altra alternativa è rendere redditizi gli spazi di Valdebebas, dove fino ad oggi sono stati utilizzati 30 dei 100 ettari di proprietà del club. Il problema è di nuovo il finanziamento, dal momento che il Real dovrebbe trovare un partner che si sobbarchi il costo dell’investimento e le pratiche burocratiche. Tra i progetti che Florentino ha da sempre in mente c’è anche la costruzione di un parco a tema del club, come quello costruito a Novotown, in Cina. Un complesso ricreativo e di intrattenimento in cui i fan possano ripercorrere la storia e il successo del club e godere di ristoranti a tema in una posizione privilegiata.

Infine, per quanto riguarda invece lo stadio, il Real Madrid amplierà il proprio museo, che è il terzo più visitato nella capitale (dopo il Prado e il Reina Sofía), stabilendo un prezzo per il biglietto di circa 20 euro. Fornirà un’esperienza più interattiva ai visitatori grazie a miglioramenti tecnologici, e un viale verrà realizzato sul tetto dello stadio per aumentare l’attrazione per i turisti che visitano il Bernabéu.

SEGUI LE PARTITE DEL REAL MADRID SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE