SHARE
stadio bernabeu 14.3

Naming rights Real Madrid – Il Real Madrid è alla ricerca di un marchio da affiancare al Santiago Bernabeu, che corrisponda una somma importante per i cosiddetti “naming rights”. Tuttavia, come riporta lo spagnolo “El Confidencial”, i Blancos starebbero faticando nel trovare uno sponsor interessato. Il motivo? Il rischio che il marchio possa essere oscurato dallo status del Santiago Bernabeu, e la probabilità che la sede delle gare casalinghe del Real continui a essere indicata con il proprio nome tradizionale piuttosto che con quello di qualsiasi sponsor associato.

Naming rights Real Madrid, le preoccupazioni dei brand

I potenziali investitori avrebbero discusso queste preoccupazioni con il presidente del club Florentino Perez e con il capo delle operazioni commerciali Dave Hopkinson, spiegando che la situazione sarebbe diversa se il club stesse costruendo un nuovo impianto, piuttosto che riqualificare l’area esistente. Strutture come l’Emirates Stadium dell’Aresnal, l’Allianz Arena del Bayern Monaco e il Wanda Metropolitano dell’Atletico Madrid sono state tutte costruite con la presenza di un accordo sui diritti di denominazione, e tutti hanno beneficiato delle partnership: sponsor e club.

Caso Ronaldo, il Real Madrid: nessuna pressione su CR7 per pagare Mayorga

Il Bernabeu verrà rinnovato con investimenti per 533 milioni di euro nel 2019. Il club spera che la riqualificazione generi ulteriori 152,4 milioni di euro all’anno, grazie anche alla costruzione di uno spazio per eventi. Proprio la somma spesa per portare a termine il progetto rende fondamentale la ricerca di uno sponsor.

SEGUI LE PARTITE DEL REAL MADRID SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA: