SHARE
B come sabato Rai Serie B

La prima patch su tutte le maglie della Serie BKT avrà il logo di Facile Ristrutturare. Il nuovo e innovativo spazio, venduto centralmente dalla Lega B e che troverà posto sulla manica sinistra delle divise di gioco delle 19 squadre del campionato cadetto, ospiterà dunque il brand di un’azienda che ha deciso di sposare il progetto di una categoria a cui l’accomuna molti temi.

Come la Lega B, che ha nelle rose delle sue squadre molte promesse, anche Facile Ristrutturare è infatti un’azienda giovane e dinamica. È italiana, come il Campionato degli italiani, e vuole dare un apporto alla ristrutturazione e al miglioramento dell’impiantistica sportiva, ritenendolo uno degli asset fondamentali dove agire per attirare pubblico e ricavi negli stadi.

Per questo l’accordo, biennale, non prevede soltanto una sponsorizzazione ma anche un contributo per lavori di miglioramento dello stadio o del Centro sportivo (tribune, aree hospitality, foresteria, sede) delle squadre della Serie BKT.

Il presidente della Lega Serie B Balata stringe la mano a Loris Cherubini. Accanto a loro l’altro fondatore di Facile Ristrutturare, Giovanni Amato.

Sono passati quattro anni da quando Facile Ristrutturare, prima startup italiana specializzata in ristrutturazioni chiavi in mano con oltre 50 sedi e 1000 professionisti affiliati, ha stravolto i canoni della ristrutturazione creando un modello di business replicabile e scalabile, capace di influenzare positivamente un settore da tempo in crisi come quello dell’edilizia. L’idea di impresa nasce da alcune consapevolezze condivise dai due fondatori Loris Cherubini (classe ’84, Architetto e Yatch Designer specializzato in progettazione d’interni) e Giovanni Amato (classe ’82, Direttore generale di una società di vendita e consulenza di utility): l’importanza del tempo, risorsa al giorno d’oggi sempre più rara, la necessità di ridurre le potenziali criticità della ristrutturazione attraverso un unico interlocutore e la potenzialità di un servizio trasparente da prezzi e tempi certi.

“Abbiamo intrapreso questa importante partnership con la Lega B in quanto si inserisce in un tenace percorso di innovazione, evoluzione e dinamica rivalorizzazione del territorio, oltre che di promozione e sperimentazione di iniziative e progetti anche in ambiti extrasportivi” afferma Giovanni Amato, uno dei fondatori di Facile Ristrutturare. “Questi valori, minimo comune denominatore tra Facile Ristrutturare e la Lega B, si uniscono alla volontà di entrambi i brand di rappresentare un incubatore di giovani talenti per i palcoscenici di primo livello sia nel calcio nazionale e internazionale che nel mondo dell’Architettura e dell’Interior Design”.

Gli fa eco l’altro fondatore, Loris Cherubini: “la capillarità sul territorio delle 19 squadre rispecchia lo strategico posizionamento dei nostri 50 Store, fornendo a tifosi e clienti un punto di riferimento in ogni regione italiana. Inseguire le vittorie su ogni campo, sia esso da calcio o un ambiente da ristrutturare, è il fine sia di Facile Ristrutturare che della Lega B, aziende capaci di rivoluzionare e lasciare il segno in due settori dell’Italia contemporanea in continua crescita ed evoluzione”.

LASCIA UNA RISPOSTA: