bilancio FIFA VAR Mondiali 2018
Gianni Infantino, presidente della FIFA (Insidefoto)

Primo passo della Fifa verso la rivoluzione del calciomercato. Ieri infatti in una riunione a Londra FIFA Football Stakeholders Committee ha dato il proprio via libera a un pacchetto di riforme del sistema de trasferimenti per “per aumentare la trasparenza del sistema, proteggere la sua integrità e rafforzare i meccanismi di solidarietà per i club”. Le proposte saranno ora sottoposte al Consiglio FIFA per l’approvazione.

Al centro della riforma la creazione di una “clearing house” per i trasferimenti con l’obiettivo di proteggere l’integrità del calcio ed evitare comportamenti fraudolenti. Inoltre, saranno previsti nuovi e più rigorosi regolamenti per gli agenti: l’accordo riguarda l’introduzione di limitazioni per quanto potranno incassare e per il numero di parti che potranno rappresentare in un affare, oltre all’obblico dell’iscrizione e registrazione dei procuratori al Transfer Matching System della Fifa.

Uno degli argomenti più discussi sono stati i prestiti: la Fifa vuole sviluppare una regolamentazione dei prestiti dei giocatori, in modo che siano semplicemente strumenti per sviluppo dei giovani invece che strumenti commerciali. Il numero di prestiti a stagione e tra ciascun club sarà quinid limitato e saranno vietati anche i sub-prestiti dei giocatori.

I principi del pacchetto di riforma saranno presentati al Consiglio FIFA nella prossima riunione del 26 ottobre. E potrebbero non essere gli unici: nei giorni scorsi l’agenzia Reuters ha riportato l’idea della Fifa di creare un algoritmo per calcolare il corretto prezzo dei trasferimenti dei giocatori, in modo tale da limitare non solo le spese ma anche i comportamenti fraudolenti. La Fifa ha creato la Task Force Transfer System per discutere ulteriori misure per migliorare il sistema dei trasferimenti: continueranno così le trattative con i principali stakeholder del calcio mondiale.

“Abbiamo invitato tutti al tavolo della discussione e tutti gli attori dell’industria del calcio hanno capito che c’è la necessità di agire con queste proposte di riforme. E’ un primo step significativo verso il raggiungimento di una maggiore trasparenza, di un effettivo rinforzo delle regole che portano ai club milioni in contributi di solidarietà, di uno sviluppo della questione agenti, dei prestiti dei giocatori e altri aspetti chiave del sistema dei trasferimenti”, ha commentato il presidente della Fifa Gianni Infantino.

SEGUI LE PARTITE DELLA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here